Word of Sport

Paura sull’Appia, fiamme all’insegna dell’albergo

L'incendio è sotto controllo
sei in  Politica

3 settimane fa - 4 Novembre 2021

Paura sull’Appia, fiamme all’insegna dell’albergo. Minuti di tensione lungo la strada statale Appia, con precisione nel territorio del comune di Santa Maria a Vico. Un incendio è  divampato sulla facciata esterna dell’hotel Antica Quercia nel territorio comunale di Santa Maria a Vico.

Fiamme circoscritte all’insegna

Al momento le fiamme sono circoscritte all’insegna dell’albergo ma la situazione appare comunque sotto controllo. A monitorarla i carabinieri della locale stazione giunti sul posto per primi in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco che stanno provvedendo a domare l’incendio e a mettere in sicurezza l’area.

L’arresto di don Nicola De Blasio, al via le indagini dell’arcivescovo

Arriva anche il comunicato stampa ufficiale dell’Arcidiocesi di Benevento per quanto riguarda l’arresto di don Nicola De Blasio.

Indagine dell’arcivescovo

Non solo l’arcivescovo di Benevento, monsignor Felice Accrocca fa anche sapere di aver avviato anche egli le indagini. Si tratta di una procedura prevista dal diritto canonico.

In data odierna, in fine mattinata (ore 12,15), l’arcivescovo ha ricevuto dalla Procura di Benevento la notifica del provvedimento che dispone gli arresti domiciliari per don Nicola De Blasio, parroco di san Modesto e direttore della Caritas diocesana.

Le accuse al sacerdote

Il sacerdote risulta indagato per il reato di detenzione di materiale pedopornografico nell’ambito di un’inchiesta condotta dalla Procura di Torino.

Mons. Accrocca esprime vicinanza alle famiglie dei minori, soggetti di sfruttamento con video e foto. Agli organi competenti viene assicurata piena collaborazione, perché si giunga alla verità dei fatti; nel frattempo, l’arcivescovo ha avviato l’indagine previa sui fatti contestati, come previsto dall’ordinamento canonico.

Sin qui il comunicato dell’arcidiocesi, intanto la notizia dell’arresto del sacerdote ha provocato una serie di reazioni in tutta l’arcidiocesi e non solo. Don Nicola, sia come parroco che come direttore della Caritas diocesana risulta una figura di spicco del clero beneventano. Tutti coloro che lo conoscono restano increduli alla notizia.

Così, non si può fare altro che attendere l’interrogatorio di garanzia. Nel corso dell’udienza di convalida dell’arresto, don Nicola può decidere di non rispondere alle domande. Allo stesso tempo potrebbe ribattere alle gravi ed infamanti accuse che gli sono state rivolte.

Le indagini dell’arcivescovo

Anche le indagini dell’arcivescovo potrebbero servire per fare piena luce sui fatti e potrebbero essere usate dalla difesa del sacerdote. Don Nicola è stato sempre un prete in prima linea contro le ingiustizie e contro la povertà Una storia davvero strana che pone davvero tanti interrogativi su come stanno veramente le cose.

Paura sull’Appia, fiamme all’insegna dell’albergo
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Politica Condividi adesso