Quantcast
Politica

Rotondi, Terramia a muso duro su Gallo: polemica sul nulla, vuole fare il Sindaco?

di  Il Caudino  -  8 Febbraio 2020

Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo Terramia.

Per i cultori del fact checking, l’improvvida uscita dell’assessore Pino Gallo è una occasione per esercitarsi.

Terramia ha affermato: “Irpiniambiente ha trattato il Comune come un cattivo pagatore”.
Invece il novello docente di rating, sposta il tiro (a essere benevoli, interpreta): “per Terramia il Comune di Rotondi sarebbe un cattivo pagatore perché Irpiniambiente ha “monetizzato” il credito ecc. ecc.”.
Insomma, il basito assessore prende una cantonata e su questa costruisce una divertente filippica (“…ma lo sanno i consiglieri …!?”) che sfocia in un autogol.

Sarebbe bastato “googlare” un po’ (https://ilcaudino.it/rotondi-terra-mia-allattacco-su-irpiniambiente-uid-5/) e scoprire che non diciamo niente di nuovo.

Per la serie, polemiche sul nulla.  O forse è un aspirante sindaco a parlare?
Tuttavia, le comparsate della maggioranza possono servire a produrre una utile interlocuzione ai fini del dibattito politico, della informazione e dell’approccio amministrativo.
In questa occasione l’assessore accademico potrebbe dire come sta andando il recupero dell’evasione anni 2013 e 2014.

Infatti, quasi un quarto del credito ceduto da Irpiniambiente (50mila euro) è associato ad una fattura del 2013 (2013!!), l’anno in cui il Comune fu commissariato (decreto prefettizio n.1898/15-1Gag del 13-2-2013) perché la differenziata sotto il 20% era non conforme ai vincoli di legge. Per gli smemorati, nel 2013 il Comune di Rotondi (chi amministrava?) aderì all’ATO Sannio per il carattere “insoddisfacente” del servizio erogato proprio da Irpiniambiente (https://ilcaudino.it/raccolta-differenziata-buone-notizie-per-la-valle-caudina/) cui non è stato contestato mai nulla (tanto paga Pantalone).

Sarebbe ora anche di pubblicare in Albo Pretorio gli Atti di approvazione del recupero coattivo per il 2013 e 2014 su cui si legittimano gli avvisi che stanno arrivando ai contribuenti.

gruppo consiliare Terramia