Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Sacrificio d’amore, mette in salvo il fratello cieco e muore

Pubblicato il 10 Settembre 2020 - 14:01

Sacrificio d’amore, mette in salvo il fratello cieco e muore

Sacrificio d’amore, mette in salvo il fratello cieco e muore. Ha messo al sicuro il fratello cieco. Senza di lei non avrebbe avuto scampo.

Primo piano

Al primo piano divampavano le fiamme e lui non avrebbe mai potuto superare quel cerchio di fuoco.

Così ha messo al sicuro il fratello al balcone del secondo piano ed è scesa giù per cercare di domare il fuoco.

Fumo assassino

Ma il fumo le ha fatto perdere i sensi e per lei non c’è stato più nulla da fare. Sacrificio d’amore per la 49enne Patrizia Napolitano di Dugenta. La sua storia strappa il cuore dal petto e ci fa capire a cosa possa portare il voler bene ad una persona, ad un familiare.

Sacrificio d’amore, mette in salvo il fratello cieco e muore

La casa dove vivevano Patrizia ed i suoi fratelli, in piazza Mercato, a Dugenta ha preso fuoco intorno alle 4 e 30 di questa mattina.

Probabilmente, le fiamme hanno preso il via dal corto circuito di un frigorifero. La casa è dislocata su due piani. L’incendio ha interessato il primo piano.

Secondo piano

Mentre a quello superiore la 49enne dormiva con i suoi fratelli. Il fuoco l’ha destata e lei ha dato l’allarme. Ha capito che sarebbe stato pericoloso scendere al primo piano ed ha messo in salvo i suoi fratelli su un balcone esterno, in attesa che arrivassero i soccorsi.

Poi, non ha esitato di scendere al primo piano per tentare di domare le fiamme. Purtroppo, per questo secondo gesto ha pagato un prezzo troppo alto.

Continua la lettura