Quantcast

San Martino e Cervinara: scuole chiuse

E' quanto si legge nei provvedimenti dei sindaci dei rispettivi comuni
di il caudino
2 mesi fa
12 Febbraio 2021

San Martino e Cervinara: scuole chiuse. Sono i provvedimenti adottati dalle due municipalità caudine per prevenire la diffusione del Coronavirus.

Cervinara

Le scuole di Cervinara, si legge nel provvedimento del sindaco, saranno chiuse nei giorni 13, 14, 15 e 16 febbraio. Nei giorni 13 e 14 febbraio, inoltre, si dispone la chiusura del cimitero e della Villa comunale per le previste precipitazioni nevose e per il ghiaccio.

San Martino

A San Martino Valle Caudina le scuole saranno chiuse fino mercoledì prossimo. Come si legge nel provvedimento, il sindaco “ordina la chiusura di tutte le scuole pubbliche di ogni ordine e grado, presenti sul territorio comunale, da domani 13 fino a mercoledì 17 febbraio 2021“.

Qui le altre notizie di cronaca.
Segui tutti gli aggiornamenti cliccando “mi piace” sulla pagina Facebook del Caudino.

Maltempo

Nelle prossime ore ondata di maltempo invernale su molte zone dell’Italia. Si sta infatti avvicinando una piovosa perturbazione atlantica che scorrerà al di sopra della massa gelida giunta sul nostro Paese nelle ultime ore.

Nelle prossime ore nevicherà quindi su gran parte del Nordovest e su molte zone del Centro. Il maltempo si estenderà anche alle regioni meridionali nella giornata di sabato13 febbraio, quando si formerà un’intensa depressione in prossimità della Sardegna.

Nevicate

Sono attese quindi nevicate fino a quote molto basse in molte zone del Centro-Sud, con le temperature quasi dappertutto il sensibile calo.

E il freddo accentuato da gelidi venti settentrionali. Domenica 14 febbraio ancora qualche nevicata fino a quote molto basse sul versante adriatico della Penisola.

Nei primi giorni della prossima settimana dovremo ancora fare i conti con temperature di molto inferiori alla media, venti intensi e qualche residua nevicata all’estremo Sud.

Campania

In Campania la situazione è tenuta costantemente sotto controllo da parte della Protezione Civile che si è occupata di avvertire tutti i sindaci delle zone interessate.

Il freddo intenso, infatti, dovrebbe interessare il Sannio, l’Irpinia e la zona del salernitano che confina con la Basilicata.

Temi di questo post