San Martino: un Troiano candidato sindaco?

13 Giugno 2014

San Martino: un Troiano candidato sindaco?

San Martino Valle Caudina. E’ stata coronata dal successo l’iniziativa che Ivan Clemente,  segretario della sezione del partito democratico Martino Vellotti di San Martino Valle Caudina ha dedicato al trentennale della scomparsa di Enrico Berlinguer. Presso il ristorante La Duchessa, vecchi e nuovi compagni di strada si sono ritrovati per assistere al film di Veltroni e per ricordare quella grande icona della sinistra italiana. Ai tanti intervenuti, non è sfuggita la presenza di un dirigente storico dell’allora Pci  che ha fatto una grande carriera politica, sino ad arrivare ad essere il coordinatore dell’ex assessore regionali alle attività produttive, Andrea Cozzolino. Stiamo parlando di Aniello Troiano, regolarmente iscritto al partito democratico di San Martino. La sua partecipazione, quindi, non dovrebbe fare poi tanto notizia. Il fatto è che Troiano, a differenza del passato, sta intensificando la sua presenza nel suo paese. Probabilmente è maggiormente libero da impegni napoletani e, quindi, si può dedicare a seguire le vicende della politica locale e del pd sammartinese.  Anche così, quindi, non ci sarebbe niente da rilevare. Ma, tutti sanno, che il sindaco Pasquale Ricci sta portando a termine il suo secondo mandato e, quindi, non è più candidabile. La consiliatura scade nel 2016 ma le grandi manovre sono già iniziate anche perché, per tanti motivi, ci potrebbe essere anche un anticipo al la prossima primavera quando si voterà per le regionali. Nei mesi scorsi,infatti, una parte della maggioranza che sostiene Ricci sembrava essere sul punto di rompere. Poi è prevalso il buon senso e la maestria da politico navigato del primo cittadino e tutto è rientrato. Ma, il fuoco potrebbe covare sotto la cenere ed allora è saggio non farsi trovare impreparati. La sensazioni di alcuni è che Aniello Troiano potrebbe tornare ad occuparsi di politica attiva a San Martino ed, in questo contesto, potrebbe ambire ad una candidatura a primo cittadino. Ma, forse c’è un altro Troiano, che potrebbe ambire a quella candidatura. E si tratterebbe della sorella di Aniello, la dottoressa Clara Troiano, molto impegnata nel volontariato con il gruppo Marta che è sorto intorno al convento francescano  Santa Caterina. Anche lei era presente al ricordo di Enrico Berlinguer. Magari fratello e sorella erano interessati solo al ricordo del segretario del Pci ma la loro presenza ha fatto suonare più di un campanello di allarme tra gli ambienti democratici, in quanto si tratterebbe di candidature di un certo peso, se davvero aspirassero.

 Peppinovaccariello67@gmail.com

Continua la lettura