Quantcast
featured

San Martino Valle Caudina: il paese piange Luca Raviele, scomparso a soli 51anni

di  Redazione  -  29 Ottobre 2019

San Martino Valle Caudina. La notizia è arrivata in redazione come una fucilata. A soli 51 anni, in un ospedale di Roma, è scomparso Luca Raviele. Sapevamo che stava male, che stava lottando contro una bruttissima malattia, ma, alcuni segnali, ci avevano fatto sperare che potesse farcela.

Il nostro direttore Alfredo Marro ne parlava spesso con il papà di Luca, Gianni Raviele che è il nome tutelare de Il Caudino.

Luca lascia la moglie Mena Vitagliano, i figli Giovannino, che si chiama come il nonno, e Chiara che hanno solo 10 ed 8 anni, i genitori Gianni ed Anna, i fratelli Angelo e Maria, zii e cugini a cui era legatissimo. Come legatissimo era a San Martino Valle Caudina, pur vivendo e lavorando a Roma. Non a caso ha sposato una ragazza del centro caudino.

Tante le passioni che lo animavano. Lavorava nel settore delle telecomunicazioni ma era un esperto velista ed appena poteva prendeva il mare per uno dei suoi viaggi. Altra sua grande passione era il  Rugby  e questo sport gli deve tanto. E’ stato uno degli ideatori del museo dedicato a questa disciplina ed, infatti, ha raccolto testimonianze e cimeli in tutta Italia.

San Martino piange un ragazzo buono e sincero che ha lottato sino all’ultimo contro una stramaledetta malattia. Luca sarà tumulato nel suo paese.

Ora ci piace pensarlo su una barca a vela che prende il largo, godendosi la luce del tramonto e lasciando a riva il fardello che lo ha accompagnato in questo periodo.

Il direttore e la redazione sono  vicini a tutta la famiglia Raviele e si stringono in modo particolare a Gianni.

Sia lieve la terra a Luca e siamo certi che per lui è iniziato il terzo tempo.