Quantcast

Tufara Valle, l’antologia degli assurdi e la zona rossa

4 giorni fa
20 Novembre 2020
di redazione

Tufara Valle, l’antologia degli assurdi aggravati e la zona ross. Riceviamo e pubblichiamo.

Tufara Valle, l’antologia degli assurdi e la zona rossa. Egr. Direttore Marro,

La storia di Tufara Valle è ben nota. Fiumi di inchiostro sono stati consumati in articoli giornalistici. Non  sono mancati servizi televisivi che hanno messo in evidenza nel tempo, l’assurda situazione amministrativa.

Parliamo  di una  frazione, di circa duemila abitanti che, pur essendo costi­tuita da un unico complesso di abitazioni esteso nel raggio di 2 Km e di abitanti ,  si vede divisa, da oltre un secolo,  in cinque sezioni. Ciascuna appar­tenente ad un comune diverso e, tutte assieme, a due Province.

Questa divisione, oltre a costituire un assurdo e un paradosso, senza precedenti, nella storia degli ordinamenti politici, amministrativi e sociali rappre­senta una situazione di fatto assolutamente incompatibile  con   le civili esigenze dei tempi che corrono.

Antologia degli assurdi

L’antologia degli assurdi e degli “incredibile ma vero” è ricchissima. Potrebbe continuare all’infinito. A Tufara Valle, paradosso e incredibile sono pane quotidiano, che l’inclusione della Campania nella Zona Rossa della pandemia del Covid-19, (ammesso che ce ne fosse il bisogno) ha messo ancora una volta in evidenza.

Zona Rossa:

I Tufaresi di Apollosa, Ceppaloni, Montesarchio e S.Martino V.C. per andare alla Farmacia, a Messa o al Cimitero, situati in Tufara di Roccabascerana, devono munirsi di Autocertificazione.

I Tufaresi che vogliono far visita ai parenti del proprio nucleo familiari che abitano magari nelle altre diverse sezioni amministrative dovranno munirsi di ben quattro Autocertificazioni.

Per fortuna, fino ad oggi, per quanto mi risulta, non dobbiamo registrare particolari problemi negli spostamenti, dovuto solo al “ Buon senso “ delle forze dell’ordine a cui va il ringraziamento di tutti i cittadini di Tufara Valle Intercomunale .

Senza dimenticare che nelle sezioni di S.Martino V.C. e Montesarchio il confine è rappresentato dalla mezzaria della statale Appia, per cui il solo attraversare la strada comporta l’obbligo dell’autocertificazione.

Soccorso 118:

I Tufaresi della Provincia di Avellino in caso di necessità, o le persone coinvolte in incidenti stradali ricadenti nella provincia di Avellino, l’ambulanza è tenuta a portarli ad Avellino distante 25 Km impiegando  40 minuti e per strade malridotte.

I Tufaresi della Provincia Benevento, o le persone convolte in incidenti stradali ricadenti nella Provincia di Benevento, l’ambulanza e tenuta a portarli a Benevento distante 13 Km impiegando 15 minuti servendosi della Statale Appia.

Non parliamo, per carità di Patria, della deportazione scolastica!!!!

Di contro alle due Prefetture e alle due Amministrazioni Provinciali e alle cinque amministrazioni Comunali che hanno giurisdizione amministrativa su Tufara Valle vi sono per fortuna una sola Parrocchia – che ha sempre rappresentato il più alto grado di coesione della popolazione Tufarese- ed un solo Cimitero (dovuto alla lungimiranza dei nostri padri e del reverendo pro-tempore Don Aniello Izzo).

Come dire, Divisi in vita i Tufaresi hanno il solo diritto di essere uniti in morte.

Tufara Valle, l’antologia degli assurdi aggravati  e la zona rossa.

Nel ringraziare per la cortese attenzione distintamente La saluto.Cantone Domenico.

temi di questo post