Quantcast

De Luca: “Scuole non riaprono. Se ci rilassiamo, avremo ondata di morti”

5 giorni fa
20 Novembre 2020
di redazione

De Luca: “Scuole non riaprono. Se ci rilassiamo, avremo ondata di morti”. «Ora cerchiamo di non rilassarci, nemmeno nel periodo natalizio altrimenti avremo a gennaio una ondata di contagi e una fiammata di morti».

Vincenzo De Luca traccia le linee guida delle prossime settimana in Campania sul fronte Covid. Sulla riapertura delle scuole in Campania, dice «non si riapre se non in sicurezza».

Ed è infatti probabile che non si riaprirà il 23 novembre. Il motivo è anche che il piano di tamponi antigenici proposto su base volontaria dalla regione a prof e studenti non funziona: poche adesioni, tanti problemi burocratici.

Poco fa anche Anci, l’associazione dei Comuni, ha chiesto di non riaprire a scadenza di ordinanza regionale. Dice il governatore in diretta alle 14.45: “Stiamo lavorando sulle scuole. L’ordinanza che prevede la possibilità di riapertura di asili e prime elementari è subordinata a un accertamento epidemiologico.

Abbiamo un’ondata di richieste per non aprire: i genitori sono preoccupati. La riapertura per il 24 era una previsione, non apriremo nulla se non avremo la sicurezza dal punto di vista epidemiologico.

De Luca: “Scuole non riaprono. Se ci rilassiamo, avremo ondata di morti”

Abbiamo scelto una linea di rigore e tutela, la manterremo. È possibile e probabile che non si riapra quando abbiamo previsto e comunque non riapriremo nulla se non avremo certezze dal punto di vista sanitario.

temi di questo post