Word of Sport

Uccisero il padre di lei, alla sbarra i fidanzatini diabolici

Giovanni Limata di Cervinara è difeso dagli avvocati Fabio Russo e Kalpana Marro
sei in  Cervinara

1 mese fa - 27 Ottobre 2021

Uccisero il padre di lei, alla sbarra i fidanzatini diabolici. Un processo drammatico come il fatto di sangue da cui è scaturito. Un processo che vede alla sbarra due giovanissimi, uno di Cervinara e l’altra di Avellino.

Elena e Giovanni

Ha preso il via questa  presso il Tribunale di Avellino il processo nei confronti di Elena Gioia e Giovanni Limata, accusati dell’omicidio di Aldo, padre della ragazza.

Per Elena, allora appena 18enne, il suo avvocato difensore Livia Rossi  aveva chiesto di utilizzare le procedure per i minori ma la richiesta è stata respinta.  Giovanni Limata, invece. è difeso dagli avvocati Fabio Russo e Kalpana Marro.

Elena Gioia di Avellino e Giovanni Limata di Cervinara sono accusati di aver ucciso Aldo Gioia con 14 coltellate; mentre il geometra stava dormendo sul divano in casa sua.I due giovani erano presenti in aula stamattina. Uno di fronte all’altro nel corso dell’udienza non si sono mai guardati. Giovanni appariva  visibilmente nervoso, lei costantemente con lo sguardo basso ha provato a scaricare il suo nervosismo su un fazzoletto che muoveva freneticante tra le mani.

Nel corso dell’udienza i fratelli di Aldo Gioia, rappresentati dall’avvocato Brigida Cesta, si sono costituiti parte civile per l’omicidio premeditato in concorso nei confronti di entrambi i ragazzi salvo valutare nel corso del dibattimento le posizioni.

Mentre la madre e la sorella di Elena già si sono costituiti parte civile ma nei confronti del solo Giovanni Limata.L’avvocato di Elena Gioia ha presentato richiesta di una consulenza psichiatrica, avvalendosi di due esperti. Scelti dalla difesa Nominati come testi anche insegnati e amici della giovane.

Perizia psichiatrica

Per quanto riguarda invece Giovanni Limata gli avvocati Russo e Marro  hanno chiesto una perizia psichiatrica direttamente al giudice.La prossima udienza si terrà il 24 novembre quando in aula testimonieranno i poliziotti che effettuarono i primi rilievi dell’omicidio ed il medico legale Sementa.

Uccisero il padre di lei, alla sbarra i fidanzatini diabolici
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cervinara Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST coltellate elena limata Oggi Padre