Quantcast

Valle Caudina: 73enne di Airola muore di covid, 27esima vittima

Valle Caudina: 73enne di Airola muore di covid, 27esima vittima. Preghiamo per l'Anima di Pietro e per il dolore dei familiari.
di redazione
1 mese fa
19 Gennaio 2021

Valle Caudina: 73enne di Airola muore di covid, 27esima vittima. Preghiamo per l’Anima di Pietro e per il dolore dei familiari. Per salvaguardare la salute della Signora Antonietta D’ Onofrio, si chiede la carità di non telefonarla.  Con questo post su facebook il sacerdote don Liberato Maglione annuncia una nuova vittima del covid – 19.

Come scrive il parroco di Airola, si chiamava Pietro Ruggiero, aveva 73anni. E’ spirato, nel tardo pomeriggio di oggi, presso l’azienda ospedaliera San Pio di Benevento.

27  vittime

Si tratta della 27esima vittima che il coronavirus miete in Valle Caudina, dall’inizio della seconda ondata. Un dolore che sembra non avere mai fine, mentre a San Martino Valle Caudina si combatte contro un nuovo  focolaio.

Emergenza Covid19, la nostra comunità sta vivendo un momento difficile. Lo scrive il sindaco di San Martino Valle Caudina su un posto che ha pubblicato sul suo profilo facebook. Il primo cittadino si riferisce al focolaio covid che è scoppiato in paese.

Focolaio tra adolescenti

Nei giorni scorsi si è generato un focolaio tra gli adolescenti che, inconsapevolmente, hanno portato il virus all’interno delle famiglie, coinvolgendo i propri cari.

Da subito, in collaborazione con la Polizia Locale, la Locale Stazione dei Carabinieri e l’ASL di Avellino, ci siamo adoperati per individuare i contatti stretti in modo da provare a confinare il virus ed a evitarne la diffusione.

14 ragazzi contagiati

Ad oggi abbiamo 22 contagiati, di cui 14 ragazzi e con l’ASL di Avellino abbiamo organizzato uno screening, Domenica 24 gennaio, al drive-in di Cervinara per circa 100 nostri concittadini.

Si tratta di tutti quelli venuti in contatto stretto con i positivi e che abbiamo già provveduto a segnalare. Dovendo attendere l’esito dello screening, ci vediamo costretti a tenere chiusa la scuola dell’Infanzia e Primaria, fino a Martedì 26 gennaio.

Invitiamo tutti alla massima collaborazione e ad assumere comportamenti responsabili, riducendo al minimo le occasioni di incontro ed evitando gli assembramenti.

La cosa più importante è la salute dei nostri concittadini e ci auguriamo che tutti guariscano al più presto. Insieme ce la faremo. Un abbraccio, a presto, buona serata.

Sindaco Pisano

Sin qui l’intervento del sindaco Pisano che annuncia lo screening di massa per domenica 24 gennaio, come aveva annunciato Il Caudino.

Solo dopo il risultato di tutti questi tamponi si potrà fare, con esattezza il punto della situazione. Ricordiamo che il virus è arrivato anche in parrocchia. Risulta, infatti, positivo il co parroco don Francesco Russo.

Il parroco don Salvatore Picca non ha contratto il covid – 19 ed ha già provveduto alla sanificazione delle chiese e di tutti i locali attinenti la parrocchia, procedure quanto mai necessarie per evitare altri contagi.

Temi di questo post