Quantcast
valle caudina

Valle Caudina: deficit sicurezza sui treni , la denuncia dei pendolari

di  Redazione  -  22 Febbraio 2020

Il deragliamento del treno, avvenuto ieri pomeriggio, non può essere rubricato come un guasto tecnico, come ha fatto l’Eav.

Lo scrive a chiare lettere  dell’avvocato Augusto Genovese, presidente del comitato presidente del comitato pendolari , disagiati della linea ferroviaria. Napoli – Benevento, via Valle Caudina. Ecco la sua dichiarazione.

Una classe politica sorda e grigia Il Comitato Disagiati della Valla Caudina ribadisce, dopo il deragliamento del treno di ieri, in partenza dalla stazione di Napoli alle 13.34, ancora una volta, che la tratta Napoli- Benevento, via Cancello, forse non è del tutto sicura.

 

Sono anni che il Comitato, tramite convegni e dibattiti, alla presenza di dirigenti EAV, cerca di sensibilizzare la classe politica sannita e gli amministratori locali, ma a tutt’oggi non è servito a nulla.

 

Il Comitato si riserva di agire nelle sedi competenti affinché non si ripetano tali eventi, che possono sfociare in tragedia.

 

Una linea ferroviaria creata agli inizi del 900 è in completo abbandono, lo si vede innanzitutto dalle stazioni ferroviarie e dalla tratta obsoleta. Il nostro obiettivo è quello che la linea ferroviaria possa passare da EAV a RFI, in quanto la gestione della società regionale è stata del tutto incapace.