featured

Valle Caudina: il pericolo corre sull’Appia e sull’ Asse Attrezzato

di  Redazione  -  21 Luglio 2019

Valle Caudina, Se la Scorrimento Veloce piange, l’Appia non ride.

Passano i giorni e nessuno si preoccupa delle disastrose condizioni in cui versa l’asse attrezzato, in particolare nel tratto che da Paolisi arriva almeno sino a Cervinara. Erbacce ed arbusti stanno coprendo entrambe le carreggiate, La visibilità diventa sempre più scarsa ed il rischio di incidenti sempre più elevato. A ciò si aggiunge il tappeto di asfalto, completamente, coperto da buche che, in alcuni casi, sono voragini. Non solo, il gran caldo di questi giorni, potrebbe innescare degli incendi.

L’Asi di Avellino non interviene, i sindaci non denunciano questa situazione ai prefetti di Avellino e Benevento e percorrere l’arteria vuol dire esporsi a seri rischi.

Come se non bastasse, anche lungo la strada statale Appia, la vegetazione diventa, ogni giorno, più copiosa. La visibilità lungo le due carreggiate inizia ad essere sempre più ridotta ed i veicoli tendono a spingersi al centro della carreggiata,

La competenza per la strada statale Appia e dell’Anas. Enti diversi ma il risultato non cambia. Percorrere le principali strade della Valle Caudina diventa ogni giorno più pericoloso e questo nel più assoluto disinteresse di tutti. Perchè dobbiamo rassegnarci ad essere trattati in questo modo? Perchè la sicurezza delle nostre strade vale meno di quella delle altre?