Valle Caudina: Interferenze si fonde con Liminaria

Redazione
Valle Caudina: Interferenze si fonde con Liminaria
Valle Caudina: Interferenze si fonde con Luminaria
Valle Caudina: Interferenze si fonde con Liminaria. A dieci anni di distanza dall’ultima edizione, torna «Interferenze», il festival dell’arte che ruota attorno ai suoni, alle tecnoculture e alla ruralità, con alcune importanti novità.

Quest’anno infatti «Interferenze» si fonde con «Liminaria», il progetto di residenze artistiche nelle aree rurali della Campania, e proporrà un calendario interventi in diversi territori del Sannio e dell’Irpinia: Colle Sannita, Montefalcone di Val Fortore, Aquilonia, San Martino Valle Caudina.

Al via domenica 26 giugno

------------
Si inizia domenica prossima, 26 giugno, con un incontro di presentazione del workshop dell’artista Joe Sannicandro, che si terrà nella villa comunale di Colle Sannita, a partire dalle ore 18:30. A seguire altri appuntamenti che culmineranno nella seconda edizione della Microresidenza ‘Liminaria’, a luglio, a Montefalcone di Valfortore.

I curatori della rassegna Leandro Pisano e Alessandro Esposito, a commento dell’iniziativa dichiarano: «Ritorniamo in un mondo completamente trasformato dalla crisi pandemica, dove la tecnologia ha sopperito alle distanze, cambiando completamente i concetti spaziali di riferimento, e dove anche l’arte è stata posta di fronte a nuove sfide e a nuove tematiche da affrontare.

Il tema inedito 
Un tema inedito inserito nella rassegna è quello dell’energia, intesa come processo di trasformazione della materia: energia nelle arti, arti come dispositivo per comprendere e ridefinire forme di governance energetica anche in senso collettivo, a partire dai luoghi marginali e rurali del pianeta. Sarà proprio questo il tema dell’edizione 2022 di Interferenze. Nei prossimi giorni annunceremo tutti i dettagli relativi agli artisti e al programma di questo evento».