Quantcast
valle caudina

Valle Caudina: Paolisi aderisce alla Città Caudina, nonostante il suo immobilismo

di  Redazione  -  18 Febbraio 2020

Manca solo il passaggio in consiglio comunale che non dovrebbe tardare ad arrivare. Paolisi è pronto ad aderire all’Unione dei comuni della Città Caudina dei Servizi.

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Umberto Maietta, ha deciso di far parte del sodalizio, nonostante quest’ultimo sia stato un anno senza storia.

Il 28 febbraio del 2010 si è insediato alla presidenza dell’Unione, il sindaco di Rotondi Antonio Russo. Il suo mandato sta per scadere e l’Unione è rimasta ferma, avvitata su se stessa.

Russo, prima di lasciare la mano, presiederà un consiglio che si svolgerà a San Martino Valle Caudina, sabato 29 febbraio e riguarderà l’alluvione del 21 dicembre scorso. Un atto importante, ma in dodici mesi ci sembra davvero pochino.

Il testimone passa a Roberto Del Grosso sindaco di Roccabascerana. Dovrà provare lui a rilanciare le ragioni dell’Unione che sono valide e necessarie. Intanto, Paolisi sta per aderire proprio perché i piccoli comuni hanno la necessità di mettersi insieme per continuare a sopravvivere.

Ma senza servizi, senza un’idea forza in grado di trascinare tutti, senza un’azione programmatica, la Valle resterà inerme e disarmata, in balia degli eventi e di altri che decidono il suo futuro.