Word of Sport

Valle Caudina: ronde notturne contro il maniaco della scorrimento veloce?

sei in  Cronaca

4 anni fa - 29 Ottobre 2017

Non si tratta affatto di un episodio isolato. L’aggressione che vi abbiamo raccontato ieri, avvenuta lungo la strada a scorrimento veloce della Valle Caudina, non è capitata solo al nostro spaventato lettore. Appena abbiamo pubblicato la notizia, siamo stati contattati da tante persone, soprattutto giovani, che hanno avuto la sfortuna di fare anche loro questo brutto incontro.
A quanto pare un uomo, con il volto travisato ed armato di una sbarra di ferro, si aggira lungo questa strada nel tratto che da Paolisi arriva sino a San Martino Valle Caudina.
Da ciò che abbiamo capito si tratta di qualcuno interessato soprattutto alle coppiette in cerca di intimità ma non dovrebbe trattarsi del classico guardone.
Si mimetizza lungo la campagna che costeggia questa strada, tanto trafficata ma poco illuminata, e sbuca fuori all’improvviso.
Da ciò che abbiamo raccolto sino ad oggi, è riuscito solo a spaventare le persone, visto che gli aggrediti sono stati lesti a mettere in moto l’auto e a fuggire.
Denunce non ne sono state fatte proprio perché, nella stragrande maggioranza dei casi, si tratta di coppiette. Ciò non vuol dire, però, che le forze dell’ordine debbano abbandonare quella strada. Sarebbe necessario attuare controlli stringenti e capire chi è questa persona che sta terrorizzando tanta gente. Non è pensabile che ci possano essere delle zone “franche”, dove chiunque può pensare di fare ciò che vuole.
Purtroppo la strada a scorrimento veloce è divisa quasi a metà tra le province di Benevento e di Avellino, quindi i controlli vanno fatti anche dalle forze dell’ordine di due diversi comandi provinciali dei carabinieri e di due distinte questure. Nell’attesa che si mobilitino le forze dell’ordine, alcuni cittadini, tra cui proprio la persona che ci ha contattato per prima, potrebbero dar vita a delle ronde notturne, proprio per sorprendere questo maniaco e renderlo inoffensivo.

Valle Caudina: ronde notturne contro il maniaco della scorrimento veloce?
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso