Word of Sport

Valle Caudina: Sorrentino si schiera a fianco di Damiano e attacca i 5 Stelle sullo slittamento dell’apertura dei cantieri

sei in  Attualità

3 anni fa - 1 Giugno 2019

La Valle Caudina. “La superstrada delle Forche Caudine voluta dal Ministero dei Trasporti ai tempi del governo Gentiloni oggi ritorna alla ribalta del dibattito politico”.  Anche Francesco Sorrentino, capogruppo del partito democratico al comune di San Martino Valle Caudina, interviene sulla vicenda sollevata dal nostro giornale per quanto riguarda lo slittamento di tre anni dell’apertura dei cantieri.

” Inserita, a fine 2017, nel Contratto di Programma 2014-2020 tra il MIT e l’ANAS, approvato con decreto interministeriale MIT-MEF del 27.12.2017, n. 588 dal Governo precedente, prevede, ricorda Sorrentino, come si legge nel documento del Ministero dei trasporti, la realizzazione del Collegamento dell’area delle “Forche penalizzazione” con il Corridoio Tirrenico (A30).

Il tratto viario dovrebbe partire da Paolisi e raggiungere la rete autostradale a Caserta Sud. Il costo stimato è di 148 milioni di euro. L’anno di appalto è previsto per il 2020. Oggi il governo Lega – 5 Stelle posticipa, incalza il capogruppo pd, l ‘avvio dei lavori. Questi i fatti. I documenti sono consultabili sul sito del dicastero  guidato da Toninelli. Posticipare la realizzazione dell’opera non è sicuramente un merito. É goffo e inutile il tentativo dei cinque stelle locali di scaricare sugli altri e sul pd le loro responsabilità. I 5 stelle hanno preso oltre il 40% dei voti alle politiche del 2028 facendo il pieno di deputati e senatori. Ma oggi questi sono forse più impegnati a difendere il proprio scranno in parlamento piuttosto che le opere strategiche x il territorio. Concorde quindi conclude Francesco Sorrentino, con le critiche di Franco Damiano alle scelte del governo che penalizzano il territorio, vanificando quanto già fatto”.

Valle Caudina: Sorrentino si schiera a fianco di Damiano e attacca i 5 Stelle sullo slittamento dell’apertura dei cantieri