Quantcast

Valle Caudina: tutto pronto per la vaccinazione in massa. si inizia con gli over 80

Valle Caudina: tutto pronto per la vaccinazione in massa. si inizia con gli over 80. La Regione Campania si prepara alla vaccinazione di massa anti Covid
di redazione
1 settimana fa
13 Gennaio 2021

Valle Caudina: tutto pronto per la vaccinazione in massa. si inizia con gli over 80. La Regione Campania si prepara alla vaccinazione di massa anti Covid. Già al lavoro l’Unità di Crisi della Regione Campania.

E’ all’opera per delineare le liste di cittadini che dovranno sottoporsi al vaccino nei prossimi giorni: liste che dovranno avere il via libero del governo, per ottenere anche la relativa fornitura di vaccini.

Negli elenchi della Regione Campania ci sono cittadini sopra gli 80 anni, quelli sopra i 60 con patologie croniche, insegnanti e personale scolastico, forze dell’ordine, personale del trasporto pubblico.

Potrebbero essere coinvolti nella campagna di vaccinazione anche i medici di base, che potrebbero utilizzare i vaccini Non Pfizer, i quali non necessitano di essere conservati a temperature bassissime, come per gli altri.

ntanto, a Napoli si parte domani con la somministrazione del vaccino Moderna. L’Azienda Sanitaria Locale Napoli 2 Nord, infatti, vaccinerà domani 250 ospiti della case di cura presenti sul proprio territorio.

Sono circa duemila le dosi in dotazione all’Asl Napoli 2 Nord, con la differenza sostanziale rispetto al vaccino Pfizer-Biontech che questo può essere conservato anche tra i 2 e gli 8 gradi per trenta giorni.

Complessivamente, invece, nell’intera Asl Napoli 2 Nord hanno ricevuto la prima dose del vaccino già 1.350 tra operatori sanitari ed ospiti delle case per anziani ed RSA, su un totale di circa 10mila persone vaccinate nell’intero territorio di competenza.

Coronavirus in Campania

Sono 1.098 i nuovi casi di Coronavirus in Campania, a fronte di 14.742 tamponi analizzati nelle ultime 24 ore. Sono i dati diffusi dall’Unità di Crisi della Regione Campania nel consueto bollettino quotidiano di oggi, mercoledì 13 gennaio.

Ieri erano 662 i nuovi casi, con 8.747 tamponi analizzati. I decessi registrati nell’ultima giornata sono invece 48, che portano il totale complessivo da inizio pandemia a 3.257 decessi. I guariti delle ultime 24 ore sono 1.379, per un totale di 127.035 guarigioni complessive.

E De Luca ha nuovamente invitato alla prudenza. “Siate, responsabili, già negli ultimi giorni registriamo un incremento di ricoveri nelle nostre strutture sanitarie, che non potrebbero reggere l’onda d’urto.

Temi di questo post