Attualità

Valle Caudina: un calcio al razzismo, da Pannarano, cittadinanza onoraria di per Maxime Mbandà

di  Redazione  -  30 Novembre 2019

Valle Caudina. ” Proporrò al consiglio comunale di concedere la cittadinanza onoraria a Maxime, orgogliosi che sia figlio di una pannaranese ,sicuro di interpretare il sentimento di tutta la nostra popolazione. Un segnale chiaro, uno schiaffo sonoro al becero razzismo che ha investito questo ragazzo solare che onora la maglia della Nazionale di rugby ed onora anche il nostro piccolo paese quando ricorda le origini della mamma”.

Pacca

Sono le parole del sindaco di Pannarano Enzo Pacca che abbiamo sentito questa mattina, dopo che Maxime Mbandà ha denunciato l’ennesimo episodio di razzismo di cui è stato vittima. ” Vattene negro di merda, tornatene al tuo paese”. Queste le parole con cui è stato apostrofato e che Maxime ha voluto denunciare sul suo profilo facebook.

La mamma di Maxime 

Immediata è stata la reazione anche di tanti cittadini di Pannarano.  La mamma di Maxime, Luisa infatti, è una pannaranese doc, si chiama Luisa Pagnozzi. Ora vive a Milano con il marito, un ragazzo che era arrivato dal Congo con una borsa di studio ed oggi è un medico affermato. A Pannarano tutti conoscono Maxime che spesso è venuto con i genitori a casa dei nonni in via Indipendenza. La nonna è venuta a mancare pochi mesi fa, mentre in quell’abitazione vive ancora il nonno Ugo, assistito dal fratello della signora Luisa.

Terza lineA

Maxime è una terza linea e gioca tra le zebre del Parma e nella nostra nazionale. E’ un italiano a tutti gli effetti e lo sarà sempre, nonostante gli ululati degli imbecilli. Il rugby è un gioco duro ma insegna la massima correttezza ai suoi atleti. Insegna a guardare in faccia l’avversario, ad affrontarlo e poi a stringergli la mano, bevendo magari una birra nel cosiddetto terzo tempo. Maxime è un ragazzo temprato, è alto quasi un metro e novanta, con spalle larghe e muscolose, non si fa certo intimidire. Ma deve preoccupare la nebbia sempre più fitta che sta entrando nel cervello di tanti italiani.

Per questo motivo, segnaliamo con piacere la presa di posizione del sindaco Enzo Pacca ,ci auguriamo che il consiglio comunale accetti al più presto possibile la sua proposta e conceda la cittadinanza onoraria di Pannarano a questo ragazzo, che è fiero di essere italiano, di rappresentare il nostro paese, di indossare la maglia azzurra. Con il suo comportamento sta dando una straordinaria lezione di civiltà, di coraggio e di vita.

Mondo migliore

Guardate con attenzione la foto che pubblichiamo, sono Maxime e la mamma , la signora Luisa Pagnozzi. Sorridono, sono felici, sono una mamma ed un figlio che si abbracciano. Sembra quasi una cartolina che arriva da un posto diverso,da un mondo migliore.

Peppino Vaccariello