Attualità

Airola: I dipendenti della New Evolution e della Job Service contro il sindacato della Cgil

di  Redazione  -  11 Giugno 2018

Riceviamo dai dipendenti delle due società e pubblichiamo

“A seguito delle dichiarazioni del Segretario Rosita Galdiero, CGIL di Benevento, riportate su quotidiani locali, il 31/05/2018 a seguito di un sit-in attuato nell’esercizio commerciale di Via P. Nenni, Benevento, i dipendenti della società Job Service e New Evolution gestori della logistica nella sede di Airola, intendono prendere le distanze dalle dichiarazioni rese dal segretario, dissociandosi da ogni punto affermato.
Il Segretario, nelle sue affermazioni, coinvolge i dipendenti della società Job Service e della New Evolution di Airola, di Via Caracciano, affermando che all’interno dell’azienda manca il rispetto delle norme contrattuali, si subiscono minacce, si creano scatole cinesi, addirittura la presenza di uno stampo camorristico.
Tutti i dipendenti della Job Service e della New Evolution, sottolineando la non rappresentatività del sindacato, da cui prendono le distanze in toto dalle affermazioni rese dal segretario, in risposta al segretario intendono rappresentare e dichiarano che tali affermazioni potevano essere veritiere se rese qualche anno fa. Ovvero quando la gestione era affidata all’Europrogea. All’epoca della sua gestione infatti si verificavano situazioni di maltrattamenti e mancato rispetto delle norme contrattuali con ritardi nei pagamenti degli stipendi, invio di CRO di bonifici falsi ed inesistenti, trasferte mai pagate, creazione di cooperative della CGIL, senza alcuna protesta ed opposizione.
Oggi, con la gestione da parte delle aziende Job Service e della New Evolution, i dipendenti godono finalmente di tutti i diritti contrattuali e di legge, con il rispetto dei pagamenti sia per i tempi che per il riconoscimento di tutti gli istituti dovuti ai lavoratori, trasferte, ferie permessi e mensilità aggiuntive, cosa che con la presenza dello stesso sindacato CGIL non avveniva con l’Europrogea.
I lavoratori rappresentano inoltre l’inesistenza all’interno dell’azienda di maltrattamenti e di comportamenti scorretti nei confronti dei lavoratori. Si suggerisce infine alla CGIL di aggiornare le loro informazioni e di moderare i toni per consentire il normale proseguo dell’ attività.
Sottoscritto da tutti dipendenti Job Service E New Evolution, iscritti Cisl, Ugl, compresi quelli iscritti alla Cgil.”