Quantcast

Cervinara e Airola, riduzione della pena e assoluzione dalla Corte di Appello

di redazione
2 mesi fa
27 Novembre 2020

Cervinara e Airola, riduzione della pena e assoluzione dalla Corte di Appello. La corte di Appello di Napoli , seconda sezione penale, accogliendo le doglianze espresse dal collegio difensivo di Savoia Giovanni, composto dagli avvocati Fabio Russo e Kalpana Marro del. Foro di Benevento, ha ridotto la pena inflitta dal giudice di primo grado del tribunale di Avellino, da anni 4, ad anni 2 e mesi 8 di reclusione, in relazione ai fatti per i quali venne arrestato in data 27 febbraio 2020.

La corte ha assolto Savoia dal capo b dell’imputazione (tentata estorsione) ed ha ridotto la pena di cui al capo a, porto abusivo dell’arma da sparo. Gli avvocati difensori sono al lavoro per richiedere la Revoca degli arresti domiciliari.

Giovanni Savoia fu tratto in arresto a seguito di una sparatoria, avvenuta in Corso Napoli a Cervinara. La vicenda si sta avviando alla conclusione giudiziaria, dopo aver provocato non poco clamore in paese.

Sempre la Corte di Appello di Napoli, questa volta, quinta sezione, , accogliendo l’appello dell’Avv. Vittorio Fucci, ha assolto Salvatore Ruggiero detto “pizziluongo”, di Airola, di 52 anni, riformando la sentenza del Tribunale di Benevento che lo aveva condannato ad 1 anno e 6 mesi di reclusione per violenza privata, minacce e molestie, ai danni di una donna di Brusciano, per fatti che sarebbero accaduti tra il 2016 e il 2017.

Anche in questo caso, ci fu tanto clamore per questa vicenda che richiama la questione della violenza sulle donne.

In entrambi i casi, il primo grado era stato nettamente sfavorevole agli imputati. Mentre la Corte di Appello ha quasi ribaltato quei pronunciamenti. Si tratta dell’ennesima dimostrazione della solidità del nostro sistema giudiziario.

Cervinara e Airola, riduzione della pena e assoluzione dalla Corte di Appello

I tre gradi di giudizio rappresentano una garanzia per gli imputati che possono far valere le proprie ragioni davanti a tre collegi giudicanti diversi. Naturalmente, in questi procedimenti, la bravura degli avvocati resta fondamentale.