Cronaca

Donna scomparsa trovata morta alla stazione

Donna scomparsa trovata morta alla stazione

Donna scomparsa trovata morta alla stazione. E’ stata ritrovata senza vita Agnieszka Komadowska, la donna 40enne polacca domiciliata a Prato, le cui ricerche sono partite ieri mattina stessa dopo la denuncia di scomparsa.

Come riporta il quotidiano la Nazione, a emanare una nota di ricerca della donna è stata la Prefettura di Prato che ha fatto partire subito i soccorsi, interrompendoli nel pomeriggio.

Come informa la stessa Prefettura, il cadavere della donna è stato trovato alla stazione di Borgonuovo. La donna è morta nell’investimento da parte di un treno sulla linea Firenze-Viareggio.

Investimento che aveva comportato lo stop al traffico ferroviario per lungo tempo prima che la circolazione fosse riattivata prima su un solo binario e poi completamente.

Sul posto sono intervenuti i poliziotti della Polfer e quelli della Questura che hanno svolto gli accertamenti del caso e, soprattutto, sono riusciti a dare un nome alla povera vittima. Secondo una prima ricostruzione la donna potrebbe essersi gettata volontariamente sotto un regionale diretto a Viareggio.

Il 118 ha inviato sul posto un’ambulanza della Croce d’Oro ma per la sfortunata donna, purtroppo, non c’è stato niente da fare. La vittima abitava con il marito nella zona del Macrolotto Zero.

Folgorato dalla corrente elettrica muore 65enne

Agricoltore va per sistemare dei fili nel contatore ma viene folgorato. La tragedia è avvenuta attorno alle 14 in un’azienda agricola in via Cortina San Nicolò alla periferia di Fabriano, in provincia di Ancona.

A perdere la vita un 65enne originario del Maceratese

L’agricoltore, nel primo pomeriggio di oggi, è rimasto folgorato dalla corrente elettrica. Le indagini sono in mano alla polizia, sembra che l’uomo stesse cercando di scollegare dei cavi della corrente prendendo una scossa che non gli ha lasciato scampo.

Folgorato, sarebbe morto sul colpo. Quando polizia, 118 e vigili del fuoco del distaccamento di Fabriano sono giunti sul posto oggi pomeriggio purtroppo non c’era niente da fare.

L’eliambulanza che si era levata in volo per soccorrere l’uomo è stata fatta rientrare. L’area è stata prontamente messa in sicurezza, gli agenti del commissariato hanno effettuato i primi accertamenti e la salma è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale Profili.