Word of Sport

Due decessi per covid all’azienda San Pio di Benevento

Il covid continua ad uccidere
sei in  valle caudina

1 mese fa - 21 Dicembre 2021

Due decessi per covid all’azienda San Pio di Benevento. Si registrano altri due decessi per covid all’azienda ospedaliera San Pio di Benevento. A perdere la vita una 73enne di Benevento ed una 90enne di Napoli. Purtroppo aumentano anche le persone ricoverate per coronavirus presso l’ospedale. Al momento si trovano ricoverate presso l’azienda ospedaliera 32 persone. In particolare si tratta di 14 pazienti della provincia di Benevento e di 18 da fuori provincia.

Montesarchio: Damiano, la salute prima di tutto

I genitori lo hanno diffidato e minacciano anche un ricorso al Tar. Ma lui tira dritto e risponde via Facebook a tutti coloro che in queste ore lo hanno criticato e non poco. Stiamo parlando del sindaco di Montesarchio Franco Damiano che, in questa particolare occasione, ha deciso di usare questo social per quanto riguarda la chiusura anticipata delle scuole per la vacanze natalizie.

La risposta di Damiano

« Come è noto non è mia abitudine parlare sui social, ma visto che attraverso questo mezzo vengo più volte chiamato in causa preferisco fare chiarezza. Nel nostro comune ci sono attualmente 21 positivi: non sono molti (e a breve mi dilungherò anche su questo, sui numeri), ma sono tutti ragazzi o bambini.

In una fase in cui si avvicinano le feste di Natale, e dunque aumentano i contatti in famiglia, con parenti anche fragili e anziani, abbiamo deciso di sottrarre 3 giorni scuola ed evitare che il contagio dilagasse, utilizzando gli stessi giorni inoltre per rafforzare e intensificare la campagna vaccinale.

E’ noto a tutti che questi pochi giorni che precedono le vacanze natalizie sono dedicati nelle scuole, perlopiù, a manifestazioni, eventi, attività in cui la didattica non è al 100%: ricordo che nell’ordinanza regionale sono vietati anche manifestazioni scolastiche ed eventi simili. E’ chiaro che dispiace, e molto, da sindaco, da padre, non vedere quelle manifestazioni che contribuiscono a creare il bel clima natalizio, il calore di questo periodo.

Scuola al primo posto

Da Sindaco, lo sono ormai da oltre 8 anni, ho sempre messo al primo posto la scuola come istituzione e le scuole di Montesarchio, venendo incontro alle esigenze palesatemi dai dirigenti, dagli insegnanti, dai genitori e investendo sull’edilizia scolastica: è nei fatti.

E’ altrettanto vero che negli ultimi due anni, ahimè funestati da questa pandemia, Montesarchio ha sempre avuto numeri di contagi, ricoveri e decessi ben al di sotto rispetto ad altre realtà della provincia e della regione.

Non essendo esenti da tragedie: ma pensare di poterlo essere è palese utopia. Ancora oggi i nostri numeri non sono pesanti: la percentuale di positivi dell’ultima settimana è dell’1,6 per cento (quella Regionale del 4,6), l’incidenza dei nuovi positivi al 37,8 (quella regionale al 187,37).

Responsabilità dei cittadini ed efficienza amministrativa

E se oggi come negli ultimi due anni non abbiamo registrato fasi drammatiche lo si deve alla responsabilità dei cittadini, che ringrazio sempre, ma anche all’efficienza e alla capacità decisionale della macchina amministrativa, che rivendico.

Abbiamo finanziato con fondi comunali e messo a disposizione dell’Asl (e non ringrazierò mai abbastanza personale e dirigenza per quanto stanno facendo) un hub vaccinale che oggi vede Montesarchio col 90 per cento (NOVANTA) di popolazione che ha ricevuto almeno una dose, l’84 per cento che ne ha ricevute due e già il 31 per cento di popolazione che ha fatto la terza dose. Qualcuno ha avuto il coraggio di criticarci per questo.

Un hub vaccinale da record

Grazie a quell’Hub oggi stiamo procedendo a spron battuto a vaccinare ragazzi e bambini: ahimè, le fasce più esposte al contagio. Tre giorni di scuole chiuse serviranno anche per questo: a vaccinarne una quota sempre maggiore, anzi, invito ad approfittare di questi giorni di chiusura per prenotare i bambini tra i 5 e gli 11 anni in piattaforma Asl e per mantenere quei numeri ben al di sotto della soglia di allarme. La salute viene prima di tutto».

Due decessi per covid all’azienda San Pio di Benevento
TEMI DI QUESTO POST covid decesi Oggi san pio