Word of Sport

In quarentena tutti i frati e le suore di Pietrelcina

n quarentena tutti i frati e le suore di Pietrelcina. In seguito alla positività di un giovane religioso tutta la comunità dei frati cappuccini del Convento di Pietrelcina, presieduta dal Guardiano Fortunato Grottola
sei in  featured

11 mesi fa - 14 Marzo 2021

In quarentena tutti i frati e le suore di Pietrelcina. In seguito alla positività di un giovane religioso tutta la comunità dei frati cappuccini del Convento di Pietrelcina, presieduta dal Guardiano Fortunato Grottola, si trova a in quarantena volontaria. Così hanno deciso anche  insieme alle suore francescane immacolatine la cui sede si trova di fronte al convento.
Situazione di emergenza

L’intervento del vescovo

La situazione di “emergenza” è stata risolta dall’arcivescovo di Benevento monsignor Felice Accrocca, da poco cittadino onorario proprio di Pietrelcina.Il presule  ha celebrato la santa messa presso la chiesa conventuale dedicata alla “Sacra Famiglia” mentre altri sacerdoti si sono alternati per le celebrazioni domenicali nelle altre chiese di Pietrelcina.In via precauzionale, l’amministrazione comunale retta dal sindaco Domenico Masone ha fornito la possibilità a circa duecento persone, adulti e bambini  di sottoporsi a tamponi

. Si tratta di quelle persone che avevano avuto contatto con il giovane frate positivo circa due settimane fa durante le elezioni di catechismo, di sottoporsi al tampone naso-faringeo.“Sono fiducioso – dice il sindaco Masone – che i due terzi dei tamponi finora esaminati sono risultati negativi”.

Situazione in Campania

Salgono a cinque persone morte oggi di covid- 19 in provincia di Avellino. 4 presso l’azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati ed uno al Frangipane di Ariano Irpino. In questo caso, il decesso avuto luogo nella giornata di ieri, l’azienda sanitaria locane solo oggi ha diramato la notizia.

Positivi in provincia di Avellino

Purtroppo, anche oggi risulta alto il numero delle persone positive in Irpinia. L’Asl ha reso noto che ci sono 125 nuovi positivi, rispetto a1.598 tamponi processati. Tra questi figura anche una persona che risulta residente e Roccabascerana, ma come ha verificato il sindaco Roberto Del Grosso vive altrove e da tempo non ha ritorno in paese.

2.449 nuovi positivi, invece, si contano in tutta la regione Campania. Lo rende noto l’Unità di Crisi che fa sapere di aver processato 22.326 tamponi. 29, invece, le persone decedute

Intanto, a Cervinara si fanno i conti con una persona che è positiva dopo la vaccinazione. La persona positiva aveva fatto il vaccino circa un mese fa. Fa parte di quella schiera  a cui è stato inoculato il vaccino Pfizer, in doppia dose. Ed aveva già fatto entrambe le dosi.

Una vicenda che, ancora una volta, lancia un forte allarme sulla potenza di questo maledetto virus. Il covid, come ci spiegano gli esperti, può essere trasmesso anche a coloro che si sono vaccinati. Purtroppo, non si scherza. Anche da vaccinati, bisogna indossare la mascherina e ,mantenere il distanziamento sociale, per evitare guai peggiori.

Contatto con un positivo

Questa persona di Cervinara ha avuto un contatto con un positivo. Avendo fatto il vaccino, non era preoccupata più di tanto. Ma, per scrupolo di coscienza, ha chiesto di sottoporsi a tampone. Ed il tampone non ha lasciato spazio a dubbi. Ha contratto il coronavirus.

Sta bene, non ha sintomi, intanto, però, la trasmissione del virus non l’ha risparmiata. Meno male che si tratta di una persona coscienziosa. Nonostante avesse fatto il vaccino e nonostante non avesse alcun sintomo, ha fatto il tampone.

Ora dovranno sottoporsi a tampone tutti coloro che hanno avuto contatti con lui. La solita trafila che, oramai, purtroppo, conosciamo a memoria. Attenzione, non si tratta del primo caso del genere.

Covid anche dopo il vaccino

Nella sola provincia di Avellino, un medico e diversi infermieri, anche loro vaccinati con Pfizer hanno contratto il covid- 19. Questo non vuol dire che il vaccino sia inefficace. Significa che non si sono sviluppati abbastanza anticorpi. O che la carica virale della persona che lo trasmette è altissima.

Non dimentichiamo che questa terza ondata si presenta con mutazioni del virus ancora più forte. Le cosiddette varianti hanno una carica virale altissima ed anche per questo motivo si trasmette velocemente e facilmente.

Bisogna continuare  stare attenti anche dopo il vaccino. Lo dimostra proprio questa ennesima storia che vi propone Il Caudino.

In quarentena tutti i frati e le suore di Pietrelcina
CONTINUA LA LETTURA
Homepage featured Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST frati Oggi pietrelcina suore