Cronaca

La 50enne scoperta dai carabinieri con crack e hashish

La 50enne scoperta dai carabinieri con crack e hashish

La 50enne scoperta dai carabinieri con crack e hashish. La lotta allo spaccio di stupefacenti in Irpinia, condotta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, sta permettendo di assicurare vari spacciatori alla Giustizia e, nel contempo, sequestrare consistenti quantitativi di droghe.

In tale contesto:

  • i Carabinieri della Stazione di Baiano hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino una 50enne di Sirignano, ritenuta responsabile di “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

All’esito di perquisizione domiciliare, la donna è stata trovata in possesso di varie dosi di hashish e crack nonché di materiale vario utile per il confezionamento delle dosi;

  • 50ea Castelfranci, i Carabinieri della locale Stazione hanno segnalato alla competente Autorità Amministrativa quattro giovani che, a seguito di perquisizioni personali e veicolare, sono stati trovati in possesso di modica quantità di cocaina.In entrami i casi quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.
    50enne denunciato per truffa
  • I Carabinieri della Stazione di Montella, prendendo spunto dalla denuncia sporta da un cittadino, hanno denunciato un 50enne della provincia di Roma per “Truffa”.

    Nel corso delle indagini eseguite dai militari, sono emersi inconfutabili elementi di reità nei confronti dell’uomo che, senza esserne né il proprietario né delegato, aveva fraudolentemente pubblicato su un noto sito online un annuncio per l’affitto di una splendida casa vacanze nel comune di Gallipoli (LE).

    L’inserzionista, grazie a foto panoramiche ed al prezzo conveniente, riusciva a persuadere il potenziale affittuario che, convinto che si trattasse di un buon affare, non esitava a versare 900 euro d’acconto, mediante bonifico bancario; ma, incassato il denaro, il proponente faceva perdere le proprie tracce, rendendosi irreperibile su tutte le utenze fornite all’incolpevole acquirente.

    Solo a questo punto la vittima non aveva più alcun dubbio circa il raggiro in cui era incappato e denunciava l’accaduto ai Carabinieri.

    A seguito di mirate indagini, i militari sono riusciti ad identificare il presunto truffatore che è stato deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.

    Per il medesimo reato, i Carabinieri della Stazione di Lauro hanno denunciato 45enne della provincia di Foggia: un uomo del Vallo di Lauro, dovendo acquistare un’autovettura, è stato attratto da un’offerta pubblicata su un sito online, effettuando il pagamento di 2.500 euro mediante ricarica su carta prepagata.

    Ricevuta la somma pattuita, il proponente non ha consegnato il veicolo e si è reso irreperibile.

    Attraverso una serie di accertamenti i Carabinieri sono riusciti ad identificare il presunto truffatore (già noto alle Forze dell’Ordine) che è stato quindi deferito in stato di libertà.

    Si ricordano ancora una volta gli utili consigli riportati con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, nata per forte volontà del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino. È importante saper riconoscere le situazioni più a rischio e, di conseguenza, i comportamenti da assumere, diffidando sempre degli acquisti oltremodo convenienti, trattandosi verosimilmente di una truffa o di prodotti rubati.

Muore giovane barbiere, si era sposato tre mesi
barbiere
Muore giovane barbiere, si era sposato tre mesi
Due ladri arrestati dalla Mobile
arrestati
Due ladri arrestati dalla Mobile