Word of Sport

Lo struggente addio a Laura, morta a 22 anni

Lo struggente addio a Laura, morta a 22 anni. Addio Laura, Arpaise ti dà l’ultimo saluto, ci mancherai. Alle 15 di Sabato 13 Marzo 2021, ad una settimana esatta dal tragico incidente verificatosi in Via Paolo VI
sei in  Cronaca

11 mesi fa - 13 Marzo 2021

Lo struggente addio a Laura, morta a 22 anni. Addio Laura, Arpaise ti dà l’ultimo saluto, ci mancherai. Alle 15 di Sabato 13 Marzo 2021, ad una settimana esatta dal tragico incidente verificatosi in Via Paolo VI alla Contrada San Vito di Benevento, la comunità di Arpaise si è fermata in un lutto cittadino, dando il suo ultimo saluto alla giovane Laura Leone.

Ore terribili

In queste ore terribili del distacco da lei, l’intera comunità locale e quelle limitrofe si sono ritrovate tutte sulla Piazza della Chiesa Beata Vergine Maria, San Rocco, San Sebastiano ove il parroco Don Albert Mwise ha officiato il rito funebre, per rendere il loro doveroso omaggio ed il saluto alla giovane dall’animo e dal sorriso affascinante.

Dopo il saluto in mattinata presso la camera ardente dell’Ospedale San Pio di Benevento, nel pomeriggio in un silenzio assordante, lunghi applausi e occhi carichi di commozione hanno accolto e salutato per l’ultima volta Laura.

Una giornata tristissima, una pagina brutta della vita di tutta la comunità che mai dimenticherà la giovane figlia della comunità, un brutto momento che nessuno dimenticherà.Da alcuni passi dell’omelia del parroco Don Albert e da alcune testimonianze raccolte, si vede quanto questa ragazza era una ragazza dolcissima, unica.

Sentimento dell’amicizia

“Il sentimento dell’amicizia ci ha radunato qui in questa chiesa insieme, per rendere l’ultimo saluto e l’omaggio della più affettuosa preghiera ad una giovane che fino ad una settimana fa sorrideva in mezzo a noi. Carica di sogni e di speranze, sono troppo crudeli le circostanze che non possono bastare le parole umane per lenire tanto dolore.

Una ragazza nel pieno dell’età, nel pieno della vita, una figlia con tante speranze per l’avvenire, una morte tragica in una piccola strada di campagna, una morte ingiusta, eleviamo a Dio la nostra preghiera, il nostro dolore, la nostra angoscia e la nostra speranza,

Signore ti presentiamo oggi Laura, ti presentiamo la sua giovane vita e tutto il bene che essa ha compiuto, grazie che l’hai donata alla sua famiglia e a questa comunità, agli amici. Avremmo voluto averla ancora qui per nutrirci della sua amicizia, della sua simpatia, del suo amore, ma un incidente terribile l’ha strappata via da questa vita.

Signore aiutaci a condividere il dolore, abbraccia con la tua misericordia Laura che ora ritorna per sempre nella tua casa, abbraccia la mamma, il papà, il fratello, i cugini, gli zii, tutta la famiglia, gli amici.”

Come da alcuni versi in un messaggio della Mamma, Laura era una ragazza con un carattere forte, determinato, tenace, sicura di se, socievole, estroversa, con una immensa voglia di vivere, piena dell’amore per la vita, con la voglia di vivere nuove emozioni, aveva tanti bei sogni e obbiettivi ma un destino crudele l’ha strappata via.

Grande sconforto

Come da altre testimonianze: “Oggi nel cuore di tutti i compaesani di Arpaise, degli amici, dei cittadini dei territori vicini e di chi ha conosciuto Laura, regna un grande sconforto. La morte improvvisa di Laura addolora tutti e anche se passeranno le ore, i giorni, i mesi, gli anni, tutto non sarà più come prima, non volevamo rassegnarci all’idea che Laura non c’è più, non ci sarà più, non la vedremo più sorridere con quel bel viso e sorriso d’angelo, un sorriso fatto con le labbra ma che proveniva dagli occhi e dagli occhi del cuore.

Un animo buono

Un animo buono, una persona ammirevole, non sarà facile da oggi ripercorrere quelle strade del paese dove vi era lei, lei così armoniosa, allegra, solare, divertente, voluta bene da tutti proprio per il suo carattere, la sua bontà d’animo.

Purtroppo anche se increduli abbiamo piano piano tristemente capito che da oggi, le parleremo, la saluteremo come facevamo prima. Ma lo faremo rivolgendo lo sguardo su nel cielo dove la stella più luminosa sarà lei, perché la morte non è niente, si è solamente passati dall’altra parte, è come se ti fossi nascosta nella stanza accanto, il tuo nome sarà sempre la parola familiare di prima.

Lo pronunceremo sempre senza la minima traccia d’ombra o di tristezza, poiché nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta. A te Laura un ultimo saluto da tutti noi, da lì proteggi tutta la tua famiglia e tutti noi, accompagnala in questa vita, noi ti porteremo sempre nel cuore.

Giovanni Russo

Lo struggente addio a Laura, morta  a 22 anni
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST arpaise incidente laura Oggi