Cronaca

Molestie sessuali ad una ragazza di 16 anni,38enne in arresto

Molestie sessuali ad una ragazza di 16 anni,38enne in arresto

Un immigrato pachistano di 38 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato, a Napoli, con l’accusa di violenza sessuale aggravata. Il fatto è stato  commesso, in pieno giorno, ai danni di una ragazza di 16 anni, nei pressi della stazione centrale della città.

Esplicite richieste

Il primo tentativo di approccio la vittima l’ha subìto intorno alle 13,30: la giovane era a piedi, ferma a un semaforo, quando l’uomo le ha fatto esplicite richieste sessuali, prontamente rifiutate dalla ragazza che, a quel punto, ha deciso di allontanarsi. La reazione della 16enne non ha scoraggiato il 38enne il quale l’ha seguita e molestata.

La ragazza si è messa ad urlare e chiesto aiuto a passanti e negozianti. E’ subito intervenuta la Polizia e l’immigrato, su indicazione della vittima, è stato individuato e bloccato dagli agenti della Squadra Mobile e del commissariato Poggioreale. Adesso si trova in carcere, a Poggioreale, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Valle Caudina: tre persone in arresto per rapimento, ecco i nomi

Alex Tangredi, 28 anni, di Bonea, e Marianna Napolitano, 35 anni, di Montesarchio sono stati associati presso il carcere di Contrada Capodimonte, mentre i domiciliari sono stati disposti per Guglielmo Pagnozzi, 34 anni, di Pannarano.

Rapina, sequestro di persone ed estorsione

Gli arresti sono scattati al termine di un’inchiesta della Procura della Repubblica di Benevento ed eseguiti dai carabinieri della compagnia di Montesarchio e dagli agenti della squadra mobile della Questura di Benevento.

Nel provvedimento restrittivo, adottato dal gip Maria Di Carlo su richiesta del sostituto procuratore Giulio Barbato, vengono descritti fatti che si sarebbero verificati il 3 dicembre del 2021. Quando, secondo la ricostruzione degli inquirenti, Tangredi e Pagnozzi avrebbero avvicinato un uomo che con la sua auto era fermo in piazza a Bonea. Tangredi avrebbe sfilato le chiavi ed intimato di restare fermo al malcapitato, che Pagnozzi avrebbe poi controllato, per evitare che usasse il cellulare, mentre l’altro si era allontanato.

L’uomo viene portato presso un’abitazione di Bonea , dove vivono Alex Tangredi e Marianna Napolitano. Arrivati qui , i tre  interrogano la vittima sulla sua presenza nel piccolo centro caudino ed i suoi rapporti con datore di lavoro.

Fatti che ancora non vengono chiariti completamente e che dovranno essere ancora approfonditi. Il carcere è scattato per Alex Tangredi e Marianna Napolitano anche per altri due distinti episodi. La 35enne è accusata di aver ceduto dosi di cocaina in due distinti episodi avvenuti a marzo 2020 e a gennaio 2021,

Rapina ad un negozio di Montesarchio

Alex Tangredi è accusato di aver messo a segno una rapina presso un bar – tabacchi di Montesarchio. La raoina fruttò più di 2500 euro, ma il 28enne portò via anche sigarette ed i biglietti della lotteria.


ilcaudino.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it