Word of Sport

Montesarchio: gli studenti del Fermi contro la violenza sulle donne

sei in  Attualità

2 anni fa - 25 Novembre 2019

Montesarchio. “Non è amore se fa male!”: questo il messaggio che oggi gli alunni dell’IIS “Enrico Fermi” di Montesarchio hanno voluto sottolineare a gran voce. Lo hanno fatto in prima persona, in una sinergia costruttiva con i loro docenti e con il dirigente il prof. Giulio De Cunto, muovendosi su un doppio binario.

Gli alunni di alcune classi quarte hanno realizzato un toccante video a chiusura del corso PON “Sui binari della conoscenza”, in cui hanno raccontato e interpretato con il loro linguaggio diretto ed efficace la storia di Noemi, una delle purtroppo numerose vittime di femminicidio in Italia. Al contempo gli alunni di alcune classi seconde, terze e una quarta hanno scelto di veicolare il loro messaggio dipingendo di rosso quattro panchine realizzate negli anni passato con materiali di riciclo, ognuna delle quali è poi diventata portatrice di un messaggio chiaro e deciso. Quattro gli hashtag scelti: “NiUnaMenos”, “RefuseAbuse”, “NonÈcolpaTua” e poi un richiamo importante al Telefono Rosa, 1522, attraverso lo slogan “PiùFortiInsieme”.

Nel corso della mattinata il Preside ha guidato la manifestazione, che a partire dalle ore 10.30 ha visto la proiezione del video in Aula Blu, seguita dallo svelamento della quattro panchine, che andranno ad illuminare di una ancora più viva consapevolezza l’atrio dell’Istituto, da sempre sensibile e attivo rispetto alla tematica della lotta contro la violenza sulle donne.

La scuola come comunità educante, come luogo di valore e di valori, dove gli alunni sono, prima che studenti, cittadini attivi, che costruiscono, ancora prima del loro sapere, la loro coscienza civica.

Montesarchio: gli studenti del Fermi contro la violenza sulle donne
TEMI DI QUESTO POST de ccunto femmincidiio fermi