Logo

San Martino: Pisano, mi ricandido per amore del mio paese

6 Settembre 2021

San Martino: Pisano, mi ricandido per amore del mio paese

San Martino: Pisano, mi ricandido per amore del mio paese. Giovedì  nove settembre, alle ore 19,00 verrà presentata la lista Insieme per San Martino che candida a sindaco il primo cittadino uscente, l’architetto Paquale Pisano. Deve essere ancora stabilito se la presentazione avverrà al chiuso o all’aperto. Tutto dipenderà dalla condizioni meteorologiche.

Le ragioni  della ricandidatura

Il primo cittadino ha voluto spiegare il perchè della sua ricandidatura Mi ricandido , dunque, alla guida del paese, dice Pisano, e con me si ricandida buona parte della squadra che ha lavorato nella precedente consiliatura.

Non solo,  forze motivate e nuove completano la lista che si presenta al giudizio deg li elettori, nella consapevolezza di poter ottenere la loro fiducia. Mi ricandido perchè oltre ad avvertire con profonda umiltà il dovere morale di rendere conto dell’impegno profuso da sindaco uscente, avverto l’assoluta necessità di continuare a realizzare un progetto, appena abbozzato nei precedenti cinque anni. ​

Mi ricandido per amore del mio paese, a cui ho dedicato da sempre ogni mia energia. Un paese che merita il meglio da parte di una squadra pronta a riprendere il discorso con la stessa passione degli anni appena trascorsi.

Voltare pagina

Mi ricandido soprattutto perché questo paese ha ancora bisogno di voltare pagina e lasciarsi alle spalle anni di profonda crisi morale , politica, economica, sociale e culturale. Si avverte la necessità di lavorare ancora per assicurare alle nostre famiglie il diritto ad avere un’ “Amministrazione Amica” in grado di fornire a tutti risposte adeguate e veritiere.

Mi ricandido, dice ancora il sindaco,  perché sono convinto che in questa piccola comunità dell’entroterra irpina, metafora di tanti altri piccoli paesi interni del sud, esista ed ancora vive il germe dell’identità.

Resto convinto  che nessuna società è possibile senza il legame sociale che caratterizza la comunità. Sono certo che l’operato di una pluralità di soggetti per le attuazioni di politiche di sviluppo filtrate dalla cultura locale è il requisito che più di ogni altro qualifica lo specifico di una comunità locale.

La crescita di una nuova classe dirigente

Mi ricandido , infine, conclude Pasquale Pisano perché arrivi finalmente a compimento la crescita di una nuova classe dirigente ambiziosa e laboriosa, che sappia ben governare e abbia a cuore il destino del proprio paese. Abbiamo bisogno che, nel prossimo futuro, nuove energie e nuove competenze prendano in mano il futuro di S. Martino V. C. e della sua gente.