Quantcast
Attualità

San Martino Valle Caudina: cittadinanza onoraria al senatore Lauro

di  Redazione  -  18 Dicembre 2015

Da oggi, Raffaele Lauro è cittadino onorario di San Martino Valle Caudina. L’onorificenza gli è stata concessa nel corso della cerimonia che si è svolta, questa sera nell’aula consiliare del piccolo centro.
Il rapporto tra l’ex senatore e San Martino è nato grazie a Lucio Dalla. In un libro che Lauro ha dedicato al legame tra il folletto bolognese e Sorrento, ha scoperto che, per la prima volta in assoluto, il suo capolavoro Caruso fu eseguito proprio nell’arena di San Martino il 17 agosto del 1986.
Così ha scoperto che Dalla era un amico, aveva un rapporto particolare con Gianni Raviele, con la sorella Gloria e con tanti sammartinesi. Ed ha voluto raccontare questa storia in un libro che sembra scritto proprio da un cittadino o amante del piccolo centro. Oltre alla cittadinanza onoraria, grazie al nostro direttore Alfredo Marro e alla signora Gloria Raviele sono stati ricostruiti quegli indimenticabili momenti.
Ospite di eccezione della cerimonia, il vice capo della polizia Matteo Piantedosi, che ha inaugurato la centrale di videosorveglianza. Dal canto suo, Raffaele Lauro si è commosso nell’ascoltare il sindaco Ricci ed il delegato alla cultura Petecca, ed ha assicurato che cercherà di meritarsi, in tutti i modi, questa onorificenza.