Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Settimana di gelo e neve a bassa quota, ecco i giorni della merla

Pubblicato il 23 Gennaio 2023 - 10:45

Settimana di gelo e neve a bassa quota, ecco i giorni della merla

Settimana di gelo e neve a bassa quota, ecco i giorni della merla. Prosegue l’ondata di maltempo su tutta la Campania: sarà una settimana in cui le temperature precipiteranno ulteriormente verso il basso, per un inverno ormai irruente dopo essersi fatto attendere a lungo. Del resto, questa settimana include i giorni della merla che vengono considerati i più gelidi di tutto l’anno.

Persiste l’allerta meteogialla

Già per tutta la giornata di oggi, lunedì 23 gennaio, persiste invece l’allerta meteo di colore giallo in Campania, iniziata alle 23.59 di ieri domenica 22 gennaio. Allerta meteo gialla che riguarderà, in particolare, la parte centro-settentrionale della regione, ovvero le zone di Napoli e Caserta con le rispettive province, e soprattutto le isole del Golfo di Napoli.

Nei prossimi giorni si assisterà in Campania ad una breve tregua tra martedì 24 e mercoledì 25, con cieli nuvolosi e locali piogge, e temperature che resteranno nelle medie stagionali, dunque già in leggero ribasso rispetto ai giorni scorsi.

Tra la serata di mercoledì e giovedì 26 gennaio, invece, si registrerà un violento peggioramento delle condizioni meteorologiche, con il ritorno delle piogge e soprattutto con un brusco e repentino calo della temperatura, che scenderà di almeno 5-6 gradi rispetto a quelle attuali.

Nevicate a bassa quota

Colpa di una violenta perturbazione che, proprio tra martedì e mercoledì, interesserà le zone settentrionali dell’Italia, per poi iniziare la sua discesa ed arrivare nella notte tra il 25 e il 26 gennaio sulla Campania.

Un peggioramento che causerà anche nevicate a bassa quota: oltre che nelle zone più elevate della regione, infatti, il rischio neve sarà forte anche lungo le pendici più basse del Vesuvio, mentre i fiocchi potrebbero cadere anche sulla collina dei Camaldoli a Napoli. Per attendere il ritorno di giornate caratterizzate dal sole bisognerà insomma attendere ancora a lungo.

Continua la lettura