Logo

Si aggiravano nei pressi di un ufficio postale, bloccati dai carabinieri

23 Giugno 2021

Si aggiravano nei pressi di un ufficio postale, bloccati dai carabinieri

Si aggiravano nei pressi di un ufficio postale, bloccati dai carabinieri.  I Carabinieri, con l’effettuazione di mirati servizi volti alla prevenzione ed alla repressione di reati, in particolare quelli di tipo predatorio, continuano incessantemente a porre attenzione all’attività di perlustrazione nei comuni dell’Irpinia.

L’implementazione dei controlli

Implementano, come disposto dal Comando Provinciale di Avellino, l’attività di controllo del territorio soprattutto agli obiettivi sensibili della provincia. Ed in quelle aree particolarmente colpite dal fenomeno dei furti. Lo fanno a per prevenire i reati e per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Ed ancora una volta tali servizi hanno portato i loro frutti. Nella tarda mattinata di ieri, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino hanno sorpreso tre uomini che si aggiravano con fare sospetto nei pressi di un Ufficio Postale del capoluogo irpino.

Trasferta malandrina

Dopo averne osservato i movimenti, i militari hanno proceduto al controllo. Si tratta di un 28enne, un 43enne ed un 37enne con a carico numerosi precedenti di polizia. I tre si trovavano in “trasferta” in Irpinia da fuori provincia, verosimilmente per mettere a segno dei furti.

I pregiudicati non hanno fornito ai carabinieri un valido motivo che giustificasse la loro presenza in quel luogo. Condotti in Caserma per gli ulteriori accertamenti, a loro carico è dunque scattata la proposta per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

Presenza fissa

Anche in questo caso, l’azione di prevenzione ha evitato, molto probabilmente, che si commettessero reati. Resta, dunque, fondamentale per le forze dell’ordine l’azione di controllo del territorio.La presenza fissa, 24 ore su 24, di pattuglie delle forze dell’ordine agisce da deterrente contro qualsiasi azioni criminale. Allo stesso tempo implica interventi in tempi immediati in caso di bisogno.

Purtroppo, bisogna constatare che questa presenza fissa delle forze dell’ordine non è uniforme in tutti i centri della provincia di Avellino. Una più forte sinergia tra carabinieri, polizia e tutte le altre forze dell’ordine del territorio potrebbe portare ad importanti risultati.