Word of Sport

Troiano lancia la sfida: ” stop al mercato delle vacche “

Nessuno ha sfidato Aniello Troiano alle primarie. Inizia la sfida contro Pisano
di  Redazione
2 settimane fa - 19 Luglio 2021

Troiano lancia la sfida: ” stop al mercato delle vacche “. Nessuno sfiderà  Aniello Troiano alle Primarie. per individuare il candidato sindaco di San Martino Valle Caudina. L’area che si è costituita come alternativa all’amministrazione uscente riconosce la leadership di Troiano

Termine per le primarie

Il termine ultimo per presentare altre candidature scadeva ieri, domenica 18 luglio. Il comitato dei garanti, questa sera prenderà atto, Subito si entrerò nel vivo della sfida tra Troiano ed il sindaco uscente Pasquale Pisano

Dal canto lo sfidante in pectore già da settimane marca il territorio. Ha iniziato a girare in lungo ed in largo il paese per ascoltare le vere necessità dei cittadini.

L’intervista

Questa mattina abbiamo rivolto alcune domande ad Aniello Troiano per chiedere i motivi della discesa in campo.Innanzitutto gli  abbiamo chiesto i motivi che l’hanno spinta a candidarsi.

Troiano risponde senza mezzi termini a questa prima domanda. ” Occorre una svolta nella vita politica e amministrativa di San Martino. Occorre un’alternativa “. E non manca di fare una seria analisi della situazione attuale del  piccolo centro caudino.

” A San Martino, sottolinea Troiano,  siamo in una situazione drammatica dal punto di vista economico e sociale. Disincantati rispetto al futuro, incapaci di costruirci una identità, divisi e lacerati da personalismi.

Privi di forme di confronto sul nostro destino che lentamente ma, inesorabilmente ci sta spegnendo.  Siamo giunti ad un punto di non ritorno “.a nella vita politica e amministrativa di San Martino. Occorre un’alternativa “.

Un’analisi che riguarda anche quello che potrebbe essere il proprio operato.  “È possibile porre rimedio a questa situazione, imboccare la via della buona amministrazione. E scongiurare un ulteriore deterioramento della nostra vita civile e democratica?  E’ quanto si chiede lo stesso Troiano. “Difficile dirlo, risponde, ma è obbligatorio provarci.

La campagna di ascolto

Da qui la necessità di mettere in atto un programma che viene dal basso. Un programma, rimarca ancora Troiano,  costruito e condiviso con tutti i cittadini.

Per questo motivo, ci dice Troiano,  il primo atto che come candidato a sindaco di San Martino V.C. voglio fare è quello di definire, per governare il nostro paese nel prossimo quinquennio, un programma ottenuto da una onesta combinazione di valori e di idee e dall’ascolto dei cittadini.

Questa campagna di ascolto serve a definire le linee guida del   programma elettorale è Il documento che  presenteremo con la lista Alternativa per San Martino.

I motivi di un nome

Il candidato sindaco spiega anche i motivi che hanno portato a scegliere questo nome alla compagine che sfiderà quella di Pasquale Pisano

” Abbiamo decisa di chiamarla, spiega Troiano,  l’Alternativa per San Martino per un insieme di ragioni. La prima perché vuole unire cittadini e frazioni in unico corpo. Vuole costruire una identità, progettare il futuro di una comunità nuova e, unita. Una comunità da  rendere protagonista del proprio futuro, insomma un’altra cosa rispetto alla San  Martino di oggi”.

Altro tema che Aniello Troiano ha affrontato in questa intervista con Il Caudino riguarda le alleanza e soprattutto i rapporti con Patto Civico, la compagine che si riconosce nella leadership di Sergio D’Alessio.

Patto civico

“Patto civico è impegnato, ci dice Troiano,  in una autonoma riflessione al suo interno per decidere dove collocarsi. La riflessione non può che essere di carattere politico, sbagliano coloro che pensano che patto civico si orienterà sulla base di offerte da mercato delle vacche.

Voglio ricordare a me stesso e agli altri che patto civico a tutt’oggi è all’opposizione di questa amministrazione. Ed è proprio per questa ragione che io ed altri componenti di Alternativa per San Martino abbiamo offerto al capo politico di Patto civico Sergio D’Alessio la candidatura a sindaco, che non ha accettato per motivi personali.

Affinità culturale e programmatica

Tra noi e loro c’è un’affinità culturale, programmatica, di ansia di rinnovamento del nostro comune. La ragione del loro successo alle scorse amministrative era dovuta proprio a questa impostazione.

Sono molto fiducioso della loro scelta e dell’apporto politico programmatico che porteranno alla campagna elettorale. D’altronde non sarebbe facile spiegare al loro elettorato una scelta politica diversa “.

Sin qui il programma e le idee che Aniello Troiano mette in campo per le prossime elezioni amministrative. Oltre alla campagna di ascolto, il candidato sindaco di Alternativa per San Martino sta preparando anche una serie di incontri pubblici. Insomma lancia la sfida su temi, idee e programmi.

Troiano lancia la sfida: ” stop al mercato delle vacche “
TEMI DI QUESTO POST mercato Oggi troiano vacche