Quantcast

Valle Caudina: a Napoli cento lupi, a Cervinara cento foto

10 mesi fa
20 Novembre 2019
di redazione

Valle Caudina. A Napoli cento lupi, a Cervinara cento foto.

Alfred Mirashi Milot, dopo la Chiave, sta per fare un altro dono a Cervinara. L’artista italo- albanese, adottato dal centro caudino, regalerà cento fotografie all’Istituto scolastico Francesco De Sanctis. Saranno foto originali, realizzate da grandi artisti internazionali.

Nei giorni scorsi, quando è stata inaugurata l’installazione del Lupo di Liu Rouwang, arrivato grazie anche ad una sua idea, ha parlato con la dirigente scolastica Serafina Ippolito e con il sindaco Filuccio Tangredi. Alla dirigente ha detto di voler fare questo regalo alla scuola, che, a sua volta, renderà la mostra permanente, con la collaborazione dell’amministrazione comunale. Naturalmente,  il primo cittadino ha dato subito il suo assenso e la massima collaborazione. Felice, ed anche un poco stupita per la generosità di Milot, Serafina Ippolito.

L’installazione delle foto e l’inaugurazione della mostra permanente saranno molto celeri. C’è già una data, il 19 gennaio del 2020.

Non sarà una semplice inaugurazione perchè Milot ha promesso un altro regalo. Verrà a Cervinara con uno di questi fotografi internazionali a presenziare all’apertura della mostra. Il nome sarà comunicato nei prossimi giorni.

Così, grazie a Milot, e grazie alla disponibilità dell’amministrazione comunale e della scuola, Cervinara avrà un altro motivo di richiamo artistico. Il sogno dell’artista italo-albanese sarebbe quello di fare del centro che lo accolse, una cittadella vocata all’arte contemporanea.

Nel 2017 è arrivata la Chiave, la settimana scorsa Il Lupo e a gennaio arrivano le cento foto.

temi di questo post