Attualità

Airola: Carcere minorile, trovata sostanza stupefacente

di  Redazione  -  20 Settembre 2018

A seguito di una minuziosa attività di vigilanza ed osservazione, nonché mirata alla prevenzione contro l’introduzione fraudolenta di sostanze illecite, la Polizia Penitenziaria del carcere minorile di Airola rinveniva sostanza stupefacente (40 grammi circa) tipo hashish e marijuana.
La stessa – sostiene Pasquale Baiano, Coordinatore Nazionale SiNAPPe per la Giustizia Minorile – veniva immediatamente sequestrata e avviate le utili procedure con l’Autorità Giudiziaria competente.
Queste attività di prevenzione e repressione, che comprometterebbero l’ordine e la sicurezza all’interno delle carceri, asseverano il costante ed ammirevole operato dei poliziotti penitenziari – continua Baiano – e noi continueremo ad apprezzarlo vivamente perché, nonostante le criticità e precarietà oggettive in cui versano (come più volte denunciato anche da questo sindacato per l’Istituto sannita), riescono sempre a donare nitidezza al nostro Glorioso Corpo, lautamente in affanno negli ultimi tempi.
L’Istituto non è nuovo a queste brillanti operazioni, ove la Polizia Penitenziaria espleta il proprio mandato istituzionale a tutela della società, nell’affermazione del rispetto della legge, con sacrificio e dedizione.
Inoltre, esprimiamo vive attestazioni augurali al neo Comandante di Reparto, già apprezzata in altri territori per il suo valido operato.
Auspichiamo adesso – conclude Baiano – che l’Amministrazione riconosca utili meriti, in seno al regolamento vigente, a tutto il personale interessato.