Quantcast

Allarmi impazziti svegliano San Martino

di redazione
4 mesi fa
5 Settembre 2020

Allarmi impazziti svegliano San Martino. Neanche ci fosse stato un bombardamento aereo. La sensazione, per lunghi minuti, sino a quando non i è capito cosa fosse successo, è stata proprio quella.

Risveglio

Brusco risveglio per tante persone a San Martino Valle Caudina. Molto prima dell’alba, intorno alle quattro, molti  cittadini di San Martino Valle Caudina hanno dovuto buttarsi giù dal letto. Il loro sonno ha subito una brusca interruzione a causa delle sirene degli allarmi.

Sirene

I dispositivi di sicurezza hanno iniziato a suonare, contemporaneamente, tanto da preoccupare non poco i proprietari delle abitazione ed anche gli altri cittadini. Stessa cosa è avvenuto anche al passaggio a livello che si trova a venti metri dallo scalo ferroviario.

Passaggio a livello

Da tempo, esattamente, dal mese di febbraio, i cittadini della zona non sentivano quel suono perché i treni non passano più.

Ladri

I proprietari delle abitazioni che hanno i dispositivi di sicurezza hanno temuto che ci fossero i ladri in casa e, con tanta paura, hanno effettuato le dovute ispezioni. Poi, un poco alla volta, hanno capito che non si trattava di delinquenti.

Sbalzo

Probabilmente, uno sbalzo di corrente elettrica ha messo in moto tutti i dispositivi di sicurezza. Quando la tensione è tornata normale, il suono delle sirene degli allarmi è terminato. Ed il silenzio che precede l’alba ha ripreso a regnare.

Due volte in una settimana

A quanto pare, questo sbalzo di tensione elettrica si sta verificando spesso nel piccolo centro caudino. In questa settimana dovrebbe essere almeno la seconda volta. Anche se la prima volta non è stata così rumorosa come questa mattina

Risarcimento danni

. Gli sbalzi di tensione possono provocare non pochi danni agli apparecchi elettrici e, probabilmente, ci potrebbero essere numerose richiesti di danni nei confronti della società elettrica.

Temi di questo post