Quantcast
Attualità

Insulti, video e foto al vicino 80enne: andrà a processo

di  Il Caudino  -  30 Giugno 2020

Insulti, video e foto al vicino 80enne: andrà a processo.
La Polizia Municipale di San Martino Valle Caudina per diversi mesi ha svolto indagini e numerosi accertamenti in relazione ad una denuncia querela resa da un ottantenne, stufo di essere perseguitato dal vicino di casa.

L’anziano oramai per futili motivi era diventato lui e la sua famiglia vittima del vicino, il quale, ogni qualvolta si riuniva con amici e parenti era oggetto d’ingiurie e di continue scatti di foto e video, tanto da rendergli impossibile il regolare svolgimento della sua quotidianità.

Le indagini svolte dal Cap. Serafino Mauriello, su precise indicazioni della Procura della Repubblica di Avellino, hanno dato esito positivo. Infatti, V.P. di anni 50 è stato rinviato a giudizio per il reato di interferenze illecite nella vita privata altrui aggravato da molestie ed ingiurie.

L’assunzione di testimoni da parte della Polizia Municipale con mirati servizi in abiti civili hanno consentito alla competente Autorità Giudiziaria di imputare al vicino di casa i reati ipotizzati dall’organo di polizia.
Questo fastidioso reato, punisce, la condotta di colui che, attraverso l’utilizzo di apparecchiature visive o audio, anche un semplice telefonino, si procura indebitamente notizie o immagini relative alla vita privata del vicino di casa o di altro soggetto.