Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

La Finanza di Avellino sequestra sigarette elettroniche dannose alla salute

Pubblicato il 16 Dicembre 2022 - 18:48

La Finanza di Avellino sequestra sigarette elettroniche dannose alla salute

La Finanza di Avellino sequestra sigarette elettroniche dannose alla salute. La Guardia di Finanza di Avellino ha sequestrato centinaia di sigarette elettroniche pericolose per la salute all’interno di alcuni negozi della provincia irpina. Denunciati anche i responsabili delle attività commerciali, che saranno sanzionati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Prodotti che tra l’altro, spiegano le Fiamme Gialle, erano tra le altre cose sprovvisti dei contrassegni di Stato. Lo riporta Napoli Fanpage.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, i prodotti erano anche sprovvisti delle avvertenze sulla salute sulle confezioni, così come delle informazioni in lingua italiane, entrambe obbligatorie per legge. I prodotti erano sprovvisti anche dei requisiti essenziali per la loro vendita ai consumatori: l’assenza dei contrassegni di Stato, infatti, non consente di attestarne la genuinità, la legittima provenienza, e il pagamento dell’imposta di consumo, che viene calcolata in maniera variabile a seconda che il liquido da inalazione delle sigarette elettroniche contenga o meno nicotina.

Su questi ultimi, saranno ora effettuate specifiche analisi di laboratorio: è da verificare infatti la concentrazione di nicotina che, per legge, non può superare il 2% del totale. Inoltre, bisognerà accertare anche la presenza di altre sostanze nocive all’interno dello stesso. Complessivamente, sono state sequestrate 112 sigarette elettroniche usa e getta, mentre i titolari dei negozi saranno sanzionati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

( Foto Napoli Fanpage )

Continua la lettura