Attualità

Montesarchio: la tragedia sfiorata nel racconto di un testimone

di  Redazione  -  13 Gennaio 2019

Poco prima della mezzanotte di ieri sera, si è registrato in città un ulteriore episodio di violenza che, solo per un caso fortuito, non è sfociato in tragedia. Ce lo ha raccontato un testimone che ha assistito alla scena e che ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Ecco com’è andata.

“Erano le ore 23 e 30, stavo passeggiando con mia moglie e i miei 2 figli di 9 e 6 anni. All’improvviso il conducente di una macchina partita da Piazza Mercato, inseguita a piedi da altri ragazzi in evidente stato alcolemico a seguito di una rissa, una delle tante, per sfuggire ad una aggressione, tamponava una serie di autovetture in fila verso Piazza Carlo Poerio, invadendo anche il marciapiede che, in quel momento, era pieno di persone e bambini.
Ho cercato di contattare il 112 per ben due volte ma invano (agganciavano la cornetta) al terzo tentativo, mi hanno passato la locale stazione di Montesarchio… ma l’intervento non è mai giunto. Da tener presente che la caserma è a circa 500 metri! Chiamando per la quarta volta ancora volevano passarmi la locale stazione, a quel punto ho rifiutato un ulteriore inutile collegamento!Intanto un’altra nottata è passata nella totale indifferenza di chi deve tutelare la sicurezza dei cittadini e solo per un caso non si è sfiorata la tragedia.”

A titolo di cronaca, ieri si è registrata anche una rapina ad un distributore di benzina che chiude una settimana di furti perpetrati ai danni di cittadini soprattutto di via Cervinara che si sono visti svaligiare l’appartamento.