Logo

Montesarchio: tre vasi di Caudium esposti al pubblico per la prima volta

15 Giugno 2022

Montesarchio: tre vasi di Caudium esposti al pubblico per la prima volta

Montesarchio: tre vasi di Caudium esposti al pubblico per la prima volta. Si celebrano dal 17 al 19 giugno 2022 le Giornate europee dell’archeologia. L’iniziativa è nata in Francia nel 2019 e si è allargata l’anno successivo a tutti i Paesi europei con l’obiettivo di sensibilizzare il grande pubblico e le autorità politiche sulla necessità di tutelare il patrimonio archeologico, favorire la condivisione delle conoscenze tra i professionisti dell’archeologia e i cittadini europei e di rendere l’archeologia più visibile alle varie audience e ai media.

Il fascino dell’archeologia

In Italia le Giornate Europee dell’Archeologia sono organizzate dal Ministero della Cultura e da venerdi a domenica prossimi, appassionati di storia e chiunque sia interessato a scoprire il fascino e le suggestioni  dell’archeologia potrà partecipare alle iniziative in programma pubblicate sul sito ufficiale delle Giornate Europee dell’Archeologia (https://journees-archeologie.fr/c-2022/lg-it/Italia/le-giornate-dell-archeologia-in-Europa).

Il Museo Archeologico Nazionale del Sannio Caudino partecipa alle Giornate Europee dell’Archeologia con un incontro-dibattito in programma venerdi 17 giugno alle ore 17 in cui  gli archeologi Angela De FIlippis e Andrea Martelli racconteranno la storia di tre vasi per la prima volta esposti al pubblico.

Aprire le porte ai depositi Sarà l’occasione per proporre contemporaneamente al pubblico reperti ritrovati nel territorio sannita, sul filone delle “stories di Caudium”, l’iniziativa che ha preso il via il 3 aprile 2002, con la quale il Museo che ha sede nel castello di Montesarchio, prendendo spunto dalle storie dei social network, apre le porte ai suoi depositi per mostrare i preziosi oggetti in essi custoditi.