Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Rassegna stampa di oggi 22 gennaio 2023

Pubblicato il 22 Gennaio 2023 - 8:54

Rassegna stampa di oggi 22 gennaio 2023

Rassegna stampa di oggi 22 gennaio 2023. Sottoponiamo alla vostra cortese attenzione le prime pagine dei maggiori quotidiani nazionali e regionali che oggi troverete dal vostro edicolante di fiducia.

I titoli di apertura dei giornali nazionali di oggi in rassegna stampa sono dedicati a notizie diverse. Sulle prime pagine di oggi dei giornali si parla dell’indecisione della Germania sull’invio di carri armati in Ucraina.

Poi, delle discussioni nel Partito Democratico nell’assemblea nazionale di sabato in vista delle primarie e dei temi cari al governo Meloni, come quello sulle intercettazioni nelle indagini.

I quotidiani sportivi mettono in prima pagina la Juventus alle prese con la penalizzazione per l’inchiesta sulle plusvalenze false. Mentre L’Eco di Bergamo dedica una foto a tutta pagina alla festa per la cerimonia di inaugurazione di Bergamo-Brescia come Capitale italiana della cultura per il 2023.

Quotidiani economici

Il Sole 24 Ore, giornale economico, politico e finanziario di Confindustria, poi, titola, tra l’altro: Svolta in vista, le imprese ripartono. In dicembre bollette molto meno care  rispetto a luglio ed agosto, cauto ottimismo.

Csc, con i ribassi dei prezzi dell’energia l’economia va meglio delle attese. Borsa, nel 2022 utili a +37%. E adesso diminuisce la paura della recessione. La bomba del debito in Africa: uno Stato su due a rischio default.

Giornali sportivi

I quotidiani sportivi in rassegna stampa  commentano la penalizzazione subita dalla Juventus che si è vista decurtare di ben 15 punti quelli accumulati in classifica generale della Serie A di calcio. Il Corriere dello Sport titola: Napoli padrone.

Spalletti passa a Salerno (0-2) e allarga la forbice: Milan a -12 e Inter a -13. Vittoria numero 16, chiusa l’andata a 50: sono numeri da scudetto. Poi titola: La Juve è sotto tiro teme reazioni Uefa. Stasera all’Allianz sfida l’Atalanta.

Apri la galleria e buona lettura!


Condividi adesso


Continua la lettura