Logo

Rassegna stampa di oggi 23 giugno 2022

23 Giugno 2022

Rassegna stampa di oggi 23 giugno 2022

Rassegna stampa di oggi 23 giugno 2022. Sottoponiamo alla vostra cortese attenzione la rassegna stampa delle prime pagine dei maggiori quotidiani nazionali e regionali che oggi troverete in edicola.

Le conseguenze della decisione del ministro degli Esteri Di Maio di lasciare il Movimento 5 Stelle e di creare dei gruppi parlamentari autonomi con una sessantina di deputati e senatori che lo hanno seguito è la notizia principale per la maggior parte dei giornali di oggi.

La Stampa, il Sole 24 Ore e il Secolo XIX titolano invece sulla decisione del governo di prorogare per altri tre mesi gli aiuti economici per contrastare gli effetti dell’aumento dei prezzi dell’energia.

Mentre il Corriere della Sera intervista il primo ministro del Regno Unito Boris Johnson sulla guerra in Ucraina. “Evitiamo una cattiva pace in Ucraina!” sono le parole del premier inglese. C’è il rischio stanchezza sull’Ucraina, c’è il rischio che la gente non veda che questa è una battaglia vitale.

Giornali locali

Fra i giornali locali segnaliamo in Rassegna stampa Il Mattino di Puglia e Basilicata che titola in prima pagina: Conte arma Zelensky che arma DI Maio. Dal Parlamento conferma a Draghi dei pieni poteri d’aiuto a Kiev.

Giornali economici

Il Sole 24 Ore, giornale economico, politico e finanziario di Confindustria, poi, titola: energia, prorogati 3,2 miliardi di aiuti. Chiudono per siccità le centrali sul Po. Via agli sconti in bolletta per il terzo trimestre e alle garanzie per stoccare il gas.

Italia Oggi, altro giornale economico, politico e giuridico, apre, nella sua edizione del giovedì, su: Dipendenti più autonomi. Calderone: lo smart working ha cambiato i metodi di lavoro e la tecnologia ha fatto nascere profili ibridi fra le due categorie. Ma politica e giurisprudenza sono immobili.

Giornali sportivi

I giornali sportivi aprono sempre sul calcio mercato mettendo in risalto l’attività frenetica della squadra nerazzurra che è l’unica che, finora, è riuscita a portare a casa campioni del calibro di Lukaku.

Sfogliate la galleria e buona lettura!

Vai alla Gallery