featured

Roccabascerana: Caporaso spara a zero contro l’amministrazione

Roccabascerana: Caporaso spara a zero contro l’amministrazione

Roccabascerana: Caporaso spara a zero contro l’amministrazione. Profuma di campagna elettorale questo comunicato di fuoco di Amabile Caporaso, consigliere di minoranza a Roccabascerna. Non potrebbe essere diversamente, visto che tra settembre ed ottobre, i cittadini del piccolo centro caudino tornano alle urne.

La sfida di Caporaso

Amabile Caporaso oramai sfida apertamente il sindaco uscente Roberto Del Grosso. Quello che scrive in questo comunicato ne è la prova.

Vivere a Roccabascerana non può essere una colpa e invece spesso ci si sente colpevoli dei disservizi che il nostro paese ci offre Ci si sente rassegnati rispetto all’idea che se si vuole vivere qui, si deve subire la mala gestione della res pubblica.

Questo l’incipit del comunicato di Caporaso che contina. Siamo quasi in estate e i cittadini di Roccabascerana dovranno prepararsi all’ennesima estate senz’acqua.

Questo perché i  lavori di rifacimento della rete idrica, tanto sbandierati durante la campagna elettorale delle elezioni regionali di settembre scorso non sono mai iniziati. Senza contare che la stessa rete idrica diventa  sempre più vecchia.

Aria di rassegnazione

Ormai l’aria che si respira a Roccabascerana è di pura rassegnazione. Basta percorrere le strade e capire che, da parte di chi amministra, non esiste  alcuna intenzione a migliorare ,nemmeno in termini di decoro urbano.

Il nostro paese, incalza il consigliere di minoranza. ha  la sfortuna di essere amministrato da una delle peggiori giunte.

Questo ,da qualche anno, purtroppo, complice anche la pandemia, ha reso la vita, per chi lo vive, ancora più dura oltre a dover sopportare l’incompetenza amministrativa per ulteriori 4 mesi per lo slittamento delle elezioni.

Il prezzo più alto

A pagare il prezzo più alto sono state le attività commerciali, perchél e eccellenze del nostro territorio, apprezzate da tutta la regione e non solo ,durante la pandemia hanno subito un arresto. Per molte di queste attività doveva essere previsto un rimborso delle imposte dei tributi comunali, ma dopo circa sei mesi nulla si è visto.

Per i cittadini di Roccabascerana non finisce qui! Dopo qualche pioggerellina, ,si sono visti sottrarre le ultime due strade di importanza vitale del nostro comune.Si tratta della  galleria Pipicelli del tratto ASI Roccabascerana/San Martino V. C.barricata. Da mesi e la Strada Provinciale SP374 Roccabascerana / Pietrastornina, interessata anche dalla frana storica che ricade però nel comune di Pannarano.

La cittadinanza è martoriata, ma bisogna fare di tutto affinché la voglia di ripartenza prenda il posto della rassegnazione.