Quantcast

Troppi codici verdi, soccorso a rischio nei comuni irpini delle Valle

4 giorni fa
15 Settembre 2020
di redazione

Troppi codici verdi, soccorso a rischio nei comuni irpini delle Valle.  Medico di base, guardia medica o continuità assistenziali, 118 ed, infine, ospedale.

Diritto alla salute

Questa rappresenta la catena per avere una buona sanità e per garantire il diritto alla salute e alle cure per tutti i cittadini. Nei comuni irpini della Valle Caudina, qualcosa si sta rompendo.

Ambulanza ferma in ospedale

Qualche giorno fa, vi abbiamo raccontato come un’ambulanza della postazione del 118 di Cervinara, sia stata ferma più di tre ore presso l’ospedale San Pio di Benevento.

Spinale

A quanto pare, al pronto soccorso mancava la cosiddetta spinale. Si tratta di quella speciale tavola per permette di tenere immobilizzato il paziente. Francamente, questo ci sembra assurdo, tanto è vero che non sono mancate le proteste dell’equipaggio del 118.

Problemi al San Pio

Tenere ferma l’ambulanza, vuol dire privare il territorio di Rotondi, Cervinara, San Martino Valle Caudina, Roccabascerana e Pietrastornina del mezzo di soccorso. A quanto pare, però, nei giorni successivi altri problemi vengono avanzati, ogni volta che al San Pio arriva un’ambulanza di Cervinara.

Il silenzio dell’asl

Questo avviene senza che l’Asl di Avellino faccia sentire la propria voce per mettere le cose in chiaro. A parte, questa evidente e pericolosa situazione, altre cose strane stanne avvenendo. Ed anche in questo caso, l’azienda sanitaria locale Avellino dovrebbe intervenire.

Troppi codici verdi, soccorso a rischio nei comuni irpini delle Valle

Aumentano le chiamate al 118 e aumentano quelle che vengono definite in codice verde. Situazioni che potrebbero essere definite dai medici di base o dalla guardia medica. Ma ciò non avviene. E se un’ambulanza viene chiamata per un intervento semplice, qualora ci dovesse essere un incidente o qualsiasi altro intervento in codice rosso non ci sarebbe la tempestività di intervento.

Interventi raddoppiati

Per avere contezza di questa situazione, basta guardare i dati. E, gli interventi della postazione di Cervinara nel mese di agosto risultano raddoppiati rispetto ad altri periodo. Cosa sta succedendo ? Le autorità sanitarie sono chiamate a dare una risposta prima che ci scappi il morto perché l’ambulanza arriva troppo tardi.

temi di questo post