Word of Sport

Tunnel del Partenio, 10 anni per completarlo: ecco lo studio

sei in  Attualità

2 anni fa - 17 Gennaio 2020

Ci vorranno almeno dieci anni per completare il Tunnel del Partenio. E’ quanto prevede lo studio di fattibilità approvato dalla Provincia di Avellino.
Il presidente Domenico Biancardi ha scelto l’alternativa A. Come abbiamo già scritta, essa ha un costo stimato di 150 milioni di euro. (continua dopo la foto – cliccare sulla foto per ingrandire)

Ecco il tragitto del tunnel visto dalla Valle Caudina

Leggendo l’analisi realizzata dall’ingegnere Giacomo Caristi, emerge che per la completa realizzazione dell’opera occorreranno dieci anni.
Secondo lo studio, che si sviscera in 45 pagine, prevede che 96 mesi (cioè 8 anni) servirebbero solo per le attività di preparazione, approvazione e predisposizione dell’intervento. Nei dettagli, 8 mesi per la gara per l’affidamento dei servizi di ingegneria; 48 mesi per lo sviluppo progettuale; 28 mesi per l’iter approvativo e 12 mesi per la gara di affidamento dei lavori.
A questo, poi, bisogna aggiungere la stima dei tempi di realizzazione. Nello specifico sono 27 mesi, cioè due anni e tre mesi. (continua dopo la foto – cliccare sulla foto per ingrandire)

Il tragitto completo del tunnel

Per quanto riguarda la strada, “la piattaforma stradale sarà costituita da due corsie di marcia (ognuna di ml 3,75), oltre alle banchine (ognuna di ml 1,5), per una larghezza totale, esclusi gli elementi marginali, pari a ml 10,50.

Le dimensioni della piattaforma stradale saranno mantenute invariate lungo tutto il tracciato della strada, sia in sede naturale sia in sede artificiale (galleria, sottopasso, ponte, viadotto, ecc.); sulle opere di scavalcamento (ponti, viadotti, sovrappassi) a margine della piattaforma saranno predisposti dispositivi di ritenuta e/o parapetti di altezza non inferiore a ml 1,00. (continua dopo la foto cliccare sulla foto per ingrandire)

La piattaforma sarà dotata di piazzole per la sosta ubicate all’esterno della banchina. Dette piazzole dovranno avere dimensioni non inferiori a quelle indicate nella figura a lato, e sa- ranno distanziate l’una dall’altra in maniera opportuna ai fini della sicurezza della circolazione ad intervalli di circa ml 1.000 lungo ciascuno dei due sensi di marcia”.

Progetto

La prima alternativa (Alternativa “A”) prevede la realizzazione di un nuovo asse stradale che parte dall’asse attrezzato “Valle Caudina – Pianodardine” (con la realizzazione di un nuovo svincolo) nel territorio del Comune di Cervinara e da lì prosegue in un percorso che si sviluppa dal Comune di Cervinara sino allo svincolo di Tufino dell’Autostrada A16 nel Comune di Avella (attraversando porzioni del Comune di Rotondi).

Tunnel del Partenio, 10 anni per completarlo: ecco lo studio