Word of Sport

750 nuovi positivi in Campania

I dati mettono in luce come sia forte la presenaza del virus in tutto il territorio campano
sei in  valle caudina

7 giorni fa - 23 Novembre 2021

750 nuovi positivi in Campania. Sono 750 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania su 33.733 tamponi molecolari e test antigenici, ossia tamponi rapidi, analizzati nelle ultime 24 ore.

Con un tasso di positività del 2,22% – cioè il rapporto tra positivi e tamponi analizzati –quasi la metà rispetto a quello regostrato ieri del 4,11 per cento, con 591 nuovi casi Covid in Campania, emersi dall’analisi di 14.357 tamponi (tra molecolari e antigenici rapidi).

Questi i dati dell’ultimo bollettino dell’Unità di Crisi della Campania per l’emergenza Covid19 pubblicato oggi, martedì 23 novembre 2021, e aggiornato alla mezzanotte di ieri, lunedì 22 novembre 2021.

Si registrano anche 14 nuovi morti per Covid, dei quali 9 deceduti nelle ultime 48 ore e 5 deceduti in precedenza ma registrato ieri.

Report posti letto su base regionale

Aumentano i ricoveri Covid19 in area medica negli ospedali della Campania, mentre calano nei reparti di terapia intensiva. I posti occupati in terapia intensiva passano da 24 a 22 (-2) su 656 posti disponibili

Mentre quelli nei reparti di degenza ordinaria restano 289 a 302 (+13) su 3.160 posti letto disponibili tra ospedali Covid e offerta privata. Report dei posti letto Covid.

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656, posti letto di terapia intensiva occupati: 22. Letti di degenza disponibili: 3.160 (Posti letto Covid e Offerta privata.) e posti letto di degenza occupati: 302

Occupata casa anziana: manifestano i Verdi, restituitegliela

Europa Verde-Campania si mobilita contro l’occupazione abusiva dell’alloggio comunale assegnato a una ex professoressa 90enne in cura fuori Napoli con una iniziativa pubblica. La donna aveva lasciato la casa per problemi di salute e si era trasferita dalla figlia in un’altra provincia.

Su segnalazione dei cittadini e del parroco don Michele, il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, aveva denunciato come l’abitazione di proprietà comunale di via Egiziaca a Pizzo Falcone nella quale la donna vive con regolare fitto e contratto da tanti anni, fosse stata scassinata da un gruppo di persone.

Oggi Borrelli e altri esponenti ed attivisti di Europa Verde hanno manifestato all’esterno del condomino, dove sono già stati segnalati numerosi casi di occupazioni abusive, confrontandosi con diversi occupanti non regolari.

“L’alloggio è assegnato da tanti anni alla professoressa che paga regolarmente il fitto. Non è deceduta, non ha rinunciato ad abitarci, quindi le deve essere restituito. Noi chiediamo di intervenire duramente su questo fenomeno che è favorito da strani meccanismi e dall’appoggio dei clan.

Per troppo tempo si è fatto finta di non vedere, afferma Borrelli. Arrivando al paradosso che, in alcuni casi, i pregiudicati destinatari di misure restrittive abbiano indicato un alloggio occupato abusivamente per trascorrere gli arresti domiciliari.

Tra i partecipanti alla protesta anche alcune amiche della professoressa: “Non ditele cosa è successo perchè ne morirebbe. Restituitele almeno i ricordi della sua vita. Se li hanno distrutti sono delinquenti senza cuore e senza rispetto per nessuno”.

750 nuovi positivi in Campania
TEMI DI QUESTO POST Campania covid Oggi positivi