Quantcast
Sport

Dopo la Coppa Italia: obiettivi e speranze per il Napoli

di  Redazione  -  25 Giugno 2020

Dopo la Coppa Italia: obiettivi e speranze per il Napoli. La vittoria della Coppa Italia in una stagione difficile, caratterizzata dall’esonero di Ancelotti e dalla scelta di Gattuso, apre nuove prospettive al Napoli, che deve trovare un senso anche a un campionato, e una stagione intera, che pareva di transizione.

Gattuso ha avuto il merito di dare un assetto molto preciso e, se vogliamo, “provinciale” a una squadra che sembrava essersi smarrita dopo le ottime stagioni precedenti; ritorno al 4-3-3, compattezza, contropiede e attenzione difensiva. Le prove dei ritrovati Maksimovic e Koulibaly, l’innesto di Demme, che si è integrato alla perfezione nei meccanismi della squadra; e un Insigne volenteroso sono le chiavi del successo del Napoli di Gattuso. ’ex Milan, subentrato ad Ancelotti, è ripartito dalle basi. Organizzazione difensiva, ricostruzione dello spogliatoio e gioco semplice e diretto hanno permesso alla squadra di ritrovare non solo una solidità che non si vedeva da tempo; ma anche autostima e convinzione nei propri mezzi.

Concludere il campionato

Festeggiata la vittoria della terza Coppa Italia dell’era de Laurentiis con una grande cena a Posillipo, ora c’è da concludere il campionato: l’obiettivo, fissato da De Laurentiis il giorno della vittoria contro la Juventus, è arrivare in zona Champions, secondo gli esperti di scommesse un obiettivo non certo facile da raggiungere.

L’Atalanta quarta in classifica è infatti distante parecchi punti e il calendario dei partenopei è tutt’altro che una passeggiata, visto che se la vedranno, tra le altre, con Inter, Milan e Lazio.

Arrivare in Champions, dunque, sarà piuttosto complicato, sia perché l’Atalanta non intende di sicuro mollare quella che sarebbe la seconda qualificazione consecutiva alla coppa europea per club più prestigiosa, ma anche perché il calendario si preannuncia una scalata non da poco: oltre alle già citate Inter, Milan e Lazio, i partenopei se la dovranno vedere con la stessa Atalanta (in casa degli orobici) e altre squadre ostiche come Verona, Bologna e Sassuolo.

Intanto, i vertici societari stanno cominciando a guardare alla prossima stagione. I rumors di mercato parlano del possibile arrivo di Gabriel dos Santos Magalhaes, difensore classe 1997 del Lille; che potrebbe sostituire Koulibaly, dato per partente. Secondo alcune fonti, la dirigenza del Napoli avrebbe già trovato l’accordo con il Lille sulla base di 22 milioni di euro; superando in un botto solo la concorrenza pericolosa di PSG, Chelsea ed Everton.

Il Napoli si prepara anche a un grande colpo in avanti: rinnovato Mertens, l’obiettivo principale è Osimhen del Lille, in alternativa si pensa a Azmoun; definito dagli addetti ai lavori il Messi iraniano. Sembra invece sicura la conferma di Gattuso come tecnico, anche se sull’ex rossonero si allunga l’ombra di Massimiliano Allegri.