Word of Sport

Pisano, differenziata fiore all’occhiello

Gli eccellenti risultati raggiunti su questo settore ha permesso di abbattere le tasse
sei in  valle caudina

1 mese fa - 20 Settembre 2021

Pisano, differenziata fiore all’occhiello. La difesa dell’ambiente rappresenta un punto fermo per la lista Insieme per San Martino che candida a sindaco l’architetto Pasquale Pisano. Non si tratta di un argomento da sbandierare solo in campagna elettorale e poi lasciare nel dimenticatoio

La prova provata

Prova provata di questo impegno arriva dal consolidamento di un primato di cui andare fieri. San Martino Valle Caudina, per il secondo anno consecutivo, guadagna il podio di comune riciclone della provincia di Avellino.

Il piccolo centro caudino, durante i cinque anni dell’amministrazione , guidata da Pasquale Pisano, ha ottenuto risultati straordinari sul fronte della raccolta differenziata. Attualmente supera l’ottanta per cento  e si può ancora alzare l’asticella. A quello mira la lista Insieme per San Martino.

Il risultato è ancora più importante perchè si partiva quasi da zeo. Nel 2016, quando l’architetto Pisano è stato eletto primo cittadino, si può affermare che la raccolta differenziata a San Martino si faceva poco e sopratutto si faceva male.

Ma, la giunta Pisano, sin dal primo giorno di governo del paese si è impegnata per ribaltare questo risultato. Per schiodare San Martino dagli ultimi posti sul riciclo dei rifiuti in provincia di Avellino. Ottenere un risultato del genere voleva dire anche far pagare meno tasse alle famiglie e alle attività commerciali.

Guerra al sacco nero

Così, per spingere i cittadini a differenziare meglio, sono scesi in campo direttamente sindaco, assessori e consiglieri comunali. Per diversi mesi si sono alzati prima dell’alba per controllare soprattutto il sacco nero. L’indifferenziato  ha sempre il costo maggiore . Capiti gli errori che venivano fatti, senza elevare ammende, hanno spiegato come evitarli.

Così man mano, la raccolta è cresciuta. Lo stessa Irpiniambiente riconosce il primato di San Martin o, tanto da allocare in paese un centro di parcheggio mezzi e di smistamento dei comuni della fascia del Partenio. Un centro creato ex novo, mentre in precedenza i mezzi erano parcheggiati a Villino Del Balzo, che ora è stato trasformato in un polmone culturale e di memoria storica.

Gli effetti benefici

I benefici effetti di questa raccolta differenziata spinta, le famiglie ed i commercianti l’hanno potuta constatare all’arrivo della Tarsi che in questi cinque anni è diminuita per tutti.  Questo grazie anche alla lotta che si è fatta contro l’evasione totale e parziale della tassa. Ora, a San Martino pagano tutti e pagano meno.

Pisano, differenziata fiore all’occhiello